Gli operatori turistici delle isole di Sicilia si compattano e lavorano ad un progetto di cooperazione con Malta

isole eolieEntusiasmo a Palermo alla riunione tra i rappresentanti degli albergatori e degli operatori del turismo delle isole minori della Sicilia.  Hanno partecipato rappresentanze provenienti da tutte le isole e gli arcipelaghi siciliani per dibattere le tematiche che rallentano lo sviluppo turistico ma, soprattutto, per essere propositivi ed esplorare nuove forme di cooperazione e collaborazione interisulare ad ampio raggio.

Oltre al ruolo da collante svolto da Federalberghi Isole Minori della Sicilia, hanno preso parte alla riunione: l’Associazione Turistico Albergerchiera delle Isole Egadi, Federalberghi Isole Eolie, Federalberghi Isole Pelagie, Pantelleria Island e Visit Ustica. Ospite d’onore il rappresentante di alcuni grossi operatori maltesi che già la scorsa estate – in collaborazione con Federalberghi Isole Pelagie – hanno sperimentato, con risultati sicuramente incoraggianti, la tratta aerea Lampedusa-Malta.

L’obiettivo è quello di lavorare a un progetto transnazionale di cooperazione che colleghi Malta alle piccole isole siciliane, investendo sulla centralità mediterranea di queste destinazioni. Un progetto di sviluppo turistico ma anche e soprattutto di scambio, cooperazione, pace e crescita culturale. Al termine dell’incontro, è stata definita una roadmap con alcuni obiettivi già da raggiungere già entro marzo 2017, periodo in cui il progetto verrebbe illustrato pubblicamente a Malta in occasione di un’importante conferenza internazionale.