Giornata mondiale per l’infanzia e l’adolescenza, Marziale: “l’obiettivo è stato perfettamente centrato al Palazzetto dello Sport”

Secondo Antonio Marziale durante la manifestazione al PalaCalafiore di Reggio Calabria è stato centrato in pieno l’obiettivo dell’iniziativa “Giornata mondiale per l’infanzia e l’adolescenza”

Foto-Marziale“L’obiettivo dell’iniziativa è stato perfettamente centrato, dal momento che bambini ed adolescenti sono stati gli unici veri protagonisti, esprimendosi nelle forme più varie, artistiche e sportive, e con un linguaggio universale: quello dell’esaltazione dei movimenti e della voglia di vita. In questo modo, ci hanno divertito e hanno divertito i loro compagni”. Così, il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria Antonio Marziale commenta la prima delle due giornate messe in campo in occasione della “Giornata mondiale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza” che si è svolta oggi al Palazzetto dello Sport di Reggio Calabria (PalaCalafiore). L’evento, organizzato dall’Ufficio del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, dall’associazione Civitas, dal Consiglio regionale della Calabria, dall’Amministrazione comunale di Reggio, dall’Ufficio scolastico provinciale e dal Coni regionale (hanno portato i saluti, oltre al Garante, il presidente di Civitas Luciano Gerardis, il sindaco di Reggio Calabria  Giuseppe Falcomatà; presenti il presidente della Giunta regionale Mario Oliverio ed il consigliere Sebi Romeo), ha registrato diversi momenti di svago e di cultura che hanno impegnato gli studenti. “Tra le pagine di particolare intensità – aggiunge Marziale-, la premiazione dei tre striscioni più belli realizzati per l’occasione e la dimostrazione voluta dal Coni regionale dello sport disabile quale momento di ricchezza e di integrazione per chi, meno fortunato, trova un momento di riscatto da condividere con gli altri. Ed anche questo è uno degli elementi di riflessione della Giornata che nasce in perfetto stile Civitas, ovvero con il coinvolgimento dei cittadini e di questo ringrazio il presidente Gerardis”.

Il confronto sui diritti dei minori in Calabria  prosegue domani alle ore 10 in Consiglio regionale (Aula Monteleone) con la relazione del Garante.

 

cc                                                        L’Ufficio Stampa