Gioia Tauro (Rc): proclamato lo sciopero dei lavoratori di Ra.Di Srl

filcams-cgil al rettorato“E’ stato proclamato lo sciopero della Ra.Di. Srl in una assemblea molto partecipata dai lavoratori iscritti a questa O.S. In data 25 novembre. Si sono determinati al fine di recuperare i parziali pagamenti avvenuti nei confronti dei dipendenti, riferiti sopratutto al saldo della mensilità di ottobre 2016, la tredicesima 2015, pagamento delle tredicesime anni precedenti e quattordicesime correnti e precedenti, oltre al saldo della mensilità di dicembre 2015 non ancora avvenuta, ed oltre al mancato versamento ai fondi pensione da parte della società, inoltre in più occasioni abbiamo chiesto alla società ed ai custodi di certificare le spettanze dovute ai lavoratori, senza fino ad oggi ottenerne il risultato. È chiaro che il pagamento a singhiozzo delle fatture da parte dei Comuni per cui la società presta servizio, sta ingenerando ritardi nelle erogazioni degli stipendi e non consente di dare tranquillità ai lavoratori e lavoratrici che giornalmente operano per la società in servizi pubblici esenziali.  Se tutto ciò non dovesse cambiare nel giro di pochi giorni i lavoratori, per come già comunicato alla commissione di garanzia per l’attuazione dello sciopero, lunedì 5 dicembre le maestranze  incroceranno le braccia per l’intera giornata al fine di far sentire la propria voce ed il proprio disagio, senza escludere ulteriori giornate di lotta e di protesta”. E’ quanto scrive in una nota Valerio Romano, segretario Gen. Filcams Cgil Gioia Tauro.