Furci Siculo (Me), avviate le indagini sui furbetti del cartellino: dipendenti raggiunti da misure cautelari dell’obbligo di firma

PoliziaE’ in corso di esecuzione da parte dei poliziotti del Commissariato di P.S. di Taormina l’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Messina, su richiesta della locale Procura della Repubblica, relativa a misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla P.G. nei confronti di dipendenti del Comune di Furci Siculo. I reati contestati vanno dalla truffa in danno di Ente Pubblico alla falsa attestazione mediante modalità fraudolente, consistite nell’effettuare la timbratura del cartellino marcatempo badge della presenza in servizio in orari non conformi. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà stamani, alle ore 11.30, presso la sala riunioni della Questura di Messina.