È dedicata a Cuba e all’evoluzione internazionale della Fondazione di Comunità di Messina la sessione autunnale dell’Horcynus Festival 2016

manifesto-horcynus-fest-messinaÈ dedicata a Cuba e all’evoluzione internazionale della Fondazione di Comunità di Messina la sessione autunnale dell’Horcynus Festival 2016 “Isole – Non isole”, in programma sabato 3 dicembre, dalle ore 17.00 alle ore 19.00 al Parco Horcynus Orca di Capo Peloro.  Così come per la sessione estiva, il programma si articolerà tra le due sponde dello Stretto, con avvio sabato in Sicilia e conclusione martedì al Miramare di Reggio Calabria. Ci interrogheremo, come sempre attraverso il peculiare angolo di lettura offerto dalle arti performative, sulla fase storica che sta vivendo Cuba, in piena transizione dopo il voto dell’Onu a sostegno del superamento dell’embargo e la recentissima morte di Fidel Castro. In particolare, sabato a Capo Peloro sarà presentato il nuovo archivio visivo di cinematografia e video arte cubana acquisito dalla Fondazione Horcynus Orca, con la partecipazione di Maysel Bello Cruz responsabile della comunicazione della Fabrica de Arte Cubano, che ha curato la selezione delle opere. Durante la serata saranno proiettati i cortometraggi El homicida dello stesso Bello Cruz e Patria Blanca di Leandro Javier de La Rosa. L’incontro sarà anche l’occasione per presentare alle istituzioni e alla stampa l’evoluzione della Fondazione di Comunità di Messina che diventerà la Fondazione delle Comunità delle Periferie del Mondo. A fianco di importanti istituzioni internazionali, a partire dal 2017, promuoverà programmi di sviluppo umano non solo sul nostro territorio, ma anche in altri contesti dei sud del mondo. Durante l’intera giornata l’accesso al MACHO – Museo d’Arte Contemporanea Horcynus Orca e alla sala immersiva sarà gratuito.