Cosenza: sabato sarà inaugurata la statua di “Alarico a cavallo”

Sabato sarà inaugurata a Cosenza la statua di “Alarico a cavallo”

alarico-a-cavalloVerrà inaugurata formalmente sabato prossimo, 5 novembre, alle 12 la statua di Alarico dell’artista Paolo Grassino, posizionata alla confluenza dei fiumi Crati e Busento, nel luogo in cui secondo gli storici fu sepolto il re dei Goti con il suo ingente tesoro. Cosenza è città candidata a Capitale della cultura per il 2018 e la statua, già posizionata nei giorni scorsi, segue una serie di operazioni legate al ‘tesoro di Alarico’ che secondo i dati recenti hanno provocato un boom di visitatori nel città bruzia. ”In questi anni abbiamo lavorato molto per creare una vocazione turistica della nostra città -ha spiegato il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto- e oggi sono già visibili i primi risultati. Siamo terzi in Calabria per presenze turistiche dopo Tropea e Reggio Calabria”. La statua, realizzata grazie ad un finanziamento della Fondazione Carical, secondo il sindaco “è una iniziativa strategica per rafforzare la vocazione turistica della nostra città perché ‘Alarico sul cavallo’ costituirà un simbolo per i tanti visitatori che già arrivano a Cosenza e si recano sul Busento attratti dalla storia straordinaria del tesoro del re dei Goti”. All’inaugurazione saranno presenti, oltre a Grassino e Occhiuto, il prefetto Gianfranco Tomao, il presidente della Fondazione Carical Mario, il sottosegretario ai Beni e attività culturali Dorina Bianchi e Mario Pagano, della Soprintendenza di archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone.