Convegno sulla polizia locale a Reggio Calabria

campanella“La polizia locale va presa sul serio. L’identità, l’immagine e la responsabilità di una divisa così prestigiosa vanno rilanciati. Ed è anche questo il motivo per cui ci troviamo qui oggi”. Questo il messaggio che il segretario-questore del Consiglio regionale Giuseppe Neri ed il vicepresidente della Giunta Antonio Viscomi hanno indirizzato al corpo della polizia locale che si è ritrovato, in rappresentanza di tutta la Calabria, nella sala Giuditta Levato di Palazzo Campanella in occasione del convegno “Ruolo, formazione e riorganizzazione della Polizia locale, in prospettiva di una scuola e di una nuova legge regionale”. Al centro del dibattito- che ha visto gli interventi qualificati dei comandanti Domenico Crupi, (Polizia metropolitana di Reggio Calabria), Francesco Managò (Palmi), Salvatore Zucco (Lamezia Terme) e Giampiero Scaramozzino (Cosenza) e quelli degli esperti Giuseppe Andidero e Nunzio Caridi- la necessità di un nuovo impianto legislativo che subentri a quello in vigore troppo datato e che tenga conto delle necessità di un comparto in continua evoluzione anche dal punto di vista normativo. Tra gli auspici, anche l’attivazione di una scuola di formazione professionale affinchè gli operatori, appena immessi nei ruoli, possano essere dotati di adeguata competenza. La proposta è stata accolta con favore dal segretario-questore Neri e dal vicepresidente Viscomi ed accompagnata dalla decisione di promuovere, al più presto, un tavolo tecnico con tutti i soggetti interessati che individui ed evidenzi tutte le problematiche emerse, anche in considerazione dell’alta percentuale di reati commessi sul territorio regionale di varia tipologia. “Lo sforzo che stiamo facendo, e che è lo spirito anche dell’iniziativa odierna, è stimolare lo sviluppo dell’identità e del ruolo di culture professionali. E’ un tassello del nuovo corso che tutti insieme dobbiamo assicurare agli agenti, agli ufficiali e ai comandanti che compongono l’apparato della polizia locale in Calabria. Così, in occasione del tavolo tecnico – spiegano Neri e Viscomi- che da qui a breve andremo ad istituire, punteremo anche a creare standard essenziali di servizio per elevare competenze e strutture della polizia locale”. Infine, Alfredo Priolo (esperto di Polizia locale) ha relazionato su “Innovazione, Formazione e Professionalità: le nuove sfide della Polizia Locale calabrese”.