Controlli e perquisizioni nel reggino: 4 persone denunciate, 44 persone e 21 veicoli controllati [DETTAGLI]

Controlli per il contrasto di attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti ed al porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere

carabinieri-2Continuano senza sosta i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Villa San Giovanni (RC), finalizzati alla repressione dei reati in genere con particolare attenzione a quelli di natura predatoria, nonché al contrasto di attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti ed al porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

Nella giornata di ieri, i Carabinieri hanno eseguito numerose perquisizione personali, veicolari e domiciliari effettuando altresì diversi controlli alla circolazione stradale identificando 51 persone e di 25 veicoli.

All’esito dei mirati servizi:

-        i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, hanno denunciato un 30enne pregiudicato di Bagnara Calabra per maltrattamenti in famiglia e inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Nei fatti il predetto, già gravato dalla misura dell’allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, con il pretesto di vedere i propri figli minori e dunque approfittando della buona fede della ex convivente, una 29enne di origine romena, si introduceva interno abitazione quest’ultima e poi, a seguito lite sorta per futili motivi, la percuoteva procurandole lievi lesioni personali.

-      i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, hanno denunciato un 50enne di Melicucco (RC) che, a seguito di perquisizione personale e veicolare, veniva sorpreso in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 19,5 cm portato al seguito senza giustificato motivo;

-      i Carabinieri della Stazione di Bagnara Calabra hanno denunciato una donna 23enne del posto per invasione di terreni o edifici. La stessa, che risultava recidiva nell’infrazione commessa, a conclusioni di indagini d’iniziativa da parte del locale Comando Arma, occupava abusivamente, dunque senza alcun titolo e/o autorizzazione, un appartamento popolare di proprietà dell’”ATERP” di Reggio Calabria, sito in località Calcara – frazione Pellegrina di Bagnara Calabra (RC).

-      i Carabinieri della Stazione di Campo Calabro hanno denunciato un 58enne pregiudicato del posto per detenzione abusiva di munizioni. Lo stesso, a seguito di un controllo di polizia eseguito presso la propria abitazione, deteneva abusivamente, in una stanza adibita a ripostiglio, n. 2310 cartucce da caccia a pallini di vario calibro e circa 300 grammi di polvere da sparo di vario tipo, omettendo di farne denuncia alle Autorità preposte ai sensi dell’art. 38 del t.u.l.p.s..