Confcommercio Reggio Calabria aderisce alla campagna nazionale “non ti amo da morire”

non-ti-amo-da-morire-3La violenza contro le donne è una delle più vergognose violazioni dei diritti umani. È il motivo per cui la Confcommercio Reggio Calabria ha scelto di aderire al protocollo d’intesa “La realizzazione di azioni di contrasto alla violenza di genere” nonchè alla campagna nazionale “Non ti amo da morire”, sottoscritto da Confcommercio Molise. Domani, 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (International Day for the Elimination of Violence against Women), anche i commercianti della città parteciperanno esponendo sulle loro vetrine, oltre alle locandine appositamente create per l’occasione, qualcosa di rosso, simbolo di passione ma anche di dolore, per sensibilizzare i passanti e i clienti su un tema di grande attualità come quello del femminicidio. L’amore non è violenza. Mai. Un concetto che fa fatica ad entrare nella mente di molti uomini che continuano ad abusare di donne e anche di alcune donne che per paura, difficoltà economiche e familiari accettano un compagno violento. La violenza sulle donne non è un problema di mura domestiche né una emergenza da gestire saltuariamente ma è un fenomeno strutturale delle società che affonda le sue radici nella disparità di potere fra i sessi. Un fenomeno diffuso non solo in Italia, dove ogni due giorni una donna è uccisa perchè vittima di violenze, ma in tutto il mondo, espressione di un disagio sociale che non può più essere tollerato. Con l’adesione alla campagna “Non ti amo da morire” Confcommercio Reggio Calabria ribadisce così il suo impegno nei confronti delle donne, in favore della legalità e delle pari opportunità.