Cinquefrondi (Rc): il 25 novembre la marcia silenziosa contro la violenza sulle donne

manifestoIn occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il Comune di Cinquefrondi, il 25 novembre, ha organizzato in collaborazione con le associazioni una marcia silenziosa per le vie cittadine per sensibilizzare l’opinione pubblica su un fenomeno che ha raggiunto livelli preoccupanti. Il corteo avrà inizio, alle ore 16:00, presso l’ingresso della Villa Comunale, proseguirà per le vie della città e terminerà in Piazza della Repubblica, dove ci sarà un collegamento in diretta con Arcangela Galluzzo, Assessora alle Pari Opportunità del Comune di Fiumicino e con altre piazze d’Italia. Per concludere la giornata, alle 17:30 ci sarà un convegno presso la Mediateca Comunale. “Sono molte le vittime di “femminicidio” che si verificano ogni giorno, le istituzioni devono intervenire per collaborare con le comunità in modo da attivare tutti i processi di sensibilizzazione delle coscienze”. Ha dichiarato l’Assessora alle Pari Opportunità Gabriella Valentino, ed ha proseguito “bisogna informare dovutamente sulle possibilità che oggisono presenti, nella difesa di qualsiasi tipo di violenza”. Il Sindaco ha dichiarato “Questa è una battaglia di civiltà perché ci sono schemi culturali nella nostra società che vanno sradicati. Bisogna far nascere un impegno collettivo per creare le condizioni per sostenerle nella difficoltà. Per questo la violenza contro le donne deve essere un tema centrale delle discussioni delle istituzioni in modo tale da non lasciare più sole ed in silenzio le vittime. Perciò abbiamo deciso di organizzare la marcia per portare alla luce il dolore e la sofferenza di tante donne che restano nel silenzio e questa iniziativa si inserisce in un percorso più ampio che come Amministrazione abbiamo avviato con percorsi nelle scuole, la delibera che prevede la costituzione di parte civile contro tutti gli abusi nei confronti delle donne e la cittadinanza onoraria conferita ad Annamaria Scarfò”.