Cgil Cisl e Uil di Reggio Calabria condannano l’atto intimidatorio compiuto nei confronti del Sindaco Falcomatà

LaPresse / Roberto Monaldo

LaPresse / Roberto Monaldo

“Esprimiamo al sindaco tutta la nostra vicinanza consapevoli delle difficoltà, in quanto da sempre impegnati sui temi della legalità, amministrare una città difficile come Reggio Calabria dove la legalità mal si coniuga con la buona amministrazione della cosa pubblica. Amministrare,  guardando solo ed esclusivamente all’interesse della gente perbene può dare di certo fastidio a quelle organizzazioni malavitose che tentano in tutti i modi di  rendere schiavi i calabresi. Per queste ragioni oggi chiediamo al giovane Sindaco di Reggio Calabria di andare avanti in questo diverso processo di governo della città e non piegarsi a vecchie logiche”. E’ quanto esprimono in una nota le segreterie territoriali di Cgil, Cisl e Uil di Reggio Calabria.