Capo d’Orlando (Me): ecco i risultati delle squadre di pallavolo

1a-div-femmNella domenica di volley alla palestra dell’IPAA di Capo d’Orlando, all’esordio in 1ª Divisione femminile le ragazze di mister Fontanot battono la Volley ’96 Milazzo per 3 set a 0, la formazione maschile invece cade per 1-3 nella prima gara di Serie D Maschile.

1ª Div. Femm.: Faiplast Capo d’Orlando – Asd Volley ’96 Milazzo 3-0 (25-15; 25-14; 25-15)
Dopo una prima fase di adattamento, in cui le due squadre si affrontano a viso aperto, già dalla seconda metà del primo set le orlandine prendendo il largo, entrando in fiducia grazie ad una buona serie di battute e chiudendo facilmente il primo parziale per 25-15. Partenza lenta anche nel secondo set, con le milazzesi a trovare punti anche grazie a qualche distrazione di troppo delle paladine. Ma con gli attacchi di Emanuela Mazzurco e una buona prova a muro di Rossana Fascetta la Faiplast ingrana, vincendo il secondo parziale per 25-14.  Nel terzo set mister Fontanot sperimenta altre soluzioni cambiando la regia del gioco con l’ingresso di Fiasconaro e Muscarà e il set è fotocopia dei primi due, con la prima metà punto a punto e le paladine a dilagare nella seconda metà, vincendo per 3-0 e prendendosi i primi tre punti nel campionato. “Sono contento dell’esordio delle ragazze – dichiara mister Fontanot a fine partita -, era importante fare bene da subito. Nonostante un po’ di tensione iniziale siamo riusciti a condurre sempre la gara. Ci sono ancora molte cose su cui lavorare, ma ovviamente una vittoria è sempre un buon punto di partenza.”

Serie D Masch.: Faiplast Capo dserie-d-masch‘Orlando – Pgs Tabaluce Don Bosco Messina 1-3 (20-25; 27-25; 22-25; 22-25)
Sconfitta invece per la Faiplast Capo d’Orlando maschile nella gara di esordio nel campionato di Serie D.  I ragazzi di Fontanot partono male, e pronti via i messinesi si trovano sotto per 0-5, poi recuperano, pareggiandola a quota 18, ma qualche errore di troppo dei paladini consente alla Don Bosco di vincere il primo set per 20-25. Nel secondo set l’Orlandina ingrana bene sin dall’inizio, trovando ottime conclusioni con Tranchida e Zaccaria e conducendo per tutta la durata del parziale. In chiusura arriva il colpo di reni degli ospiti, che costringono addirittura ai vantaggi la formazione di casa, che comunque porta a casa il set per 27-25. Nel terzo parziale Messina parte forte e l’Orlandina si trova costretta ad inseguire per tutta la durata del set. Ancora troppi errori a rete per i paladini, che permettono alla Don Bosco di vincere il set per 22-25. Il quarto è il set più combattuto, con le due formazioni punto a punto fino al 20 pari, quando una serie di buone battute dei messinesi permettono alla Don Bosco di vincere il set sul 22-25 e di portarsi a casa i 3 punti. “Sicuramente non sono contento del risultato – dice Fontanot -, ma cercheremo di partire dalle cose buone fatte dai ragazzi in campo. Si trattava di un esordio nel campionato di Serie D e ci sta un momento iniziale di adattamento, ma non posso accettare alcune disattenzioni tecnico-tattiche, che sono state la causa della sconfitta. Non me la sento di addossare la colpa della sconfitta all’arbitraggio – chiude mister Fontanot -, ma probabilmente la partita sarebbe stata più bella con un arbitraggio migliore.”