Capo d’Orlando, il porto avrà l’attracco per gli aliscafi

capodorlandoL’Amministrazione Comunale di Capo d’Orlando si è mossa per tempo nell’intento di garantire un attracco per gli aliscafi in grado di garantire il collegamento veloce con le Isole Eolie. Lo scorso 6 ottobre, con una nota (prot. 26718) firmata dall’ingegner Michele Gatto nella qualità di Responsabile Unico del Procedimento del progetto di completamento del porto e inviata alla direzione lavori e alla società concessionaria, si rappresentava “l’indicazione dell’Amministrazione Comunale alla direzione lavori di predisporre ogni atto necessario e propedeutico alla realizzazione di un molo per l’attracco di tutte le tipologie di imbarcazioni, compresi gli aliscafi, i catamarani e le imbarcazioni monocarena affinche il porto di Capo d’Orlando possa usufruire di un collegamento veloce con le isole minori, attività di rilevante interesse per lo sviluppo dell’intero territorio”. Per il Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì, “Il porto avrà l’attracco per gli aliscafi e questa nota datata 6 ottobre fa chiarezza riguardo i passaggi compiuti in questo senso dall’Amministrazione. Stiamo attendendo la definizione del progetto di variante da parte della direzione lavori del porto. E’ evidente – prosegue il Sindaco Ingrillì – l’interesse di dotare un’opera strategica come quella di contrada Bagnoli di tutte le strutture ed i servizi necessari al suo pieno funzionamento. Siamo perfettamente consapevoli che buona parte dello sviluppo economico di Capo d’Orlando e del suo comprensorio passa dal porto. L’attracco per gli aliscafi, quindi, non solo ci sarà – conclude il Sindaco – ma alcune compagnie di navigazione si sono già fatte avanti perchè interessate ad avviare il servizio”