Calabria: Oliverio ha incontrato una delegazione di lavoratori in mobilità in deroga

oliverioIl Presidente della Regione  Mario Oliverio ha incontrato, oggi, una delegazione dei lavoratori in mobilità in deroga che hanno chiesto di rappresentare direttamente al Presidente i problemi connessi al loro “status” normativo ed economico, caratterizzato dall’essere percettori di indennità appartenenti alla categoria “under 36”. Insieme ai lavoratori si è presentato nella sala giunta della Cittadella anche il deputato Paolo Parentela. All’incontro – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta – hanno partecipato anche il Vicepresidente della Giunta Antonio Viscomi e il Direttore generale del Dipartimento “Lavoro, Politiche Sociali e Sviluppo Economico” Fortunato Varone. Il  Presidente Oliverio ha, anzitutto, evidenziato la necessità che ogni atto relativo alla mobilità o alla cassa integrazione in deroga sia sostenuto e fatto proprio dalle organizzazioni sindacali, sia per il rispetto della funzione rappresentativa ad esse propria, sia per la centralità che il sistema ordinamentale attribuisce alle stesse. Ha poi condiviso le preoccupazioni esistenziali dei lavoratori per la condizione di disagio da essi vissuto ed ha assicurato una piena ed immediata attivazione per raggiungere una chiarezza sulle condizioni normative che legittimano l’erogazione delle indennità reclamate. A tal fine, Oliverio ha comunicato ai lavoratori di aver richiesto un incontro al Ministro Poletti. Ha, poi, ascoltato con attenzione le questioni relative al ruolo dell’Inps nella veste di soggetto pagatore, impegnandosi ad attivare immediatamente tutte le iniziative utili per una certa e sicura riconciliazione dei dati posseduti dall’Inps e dalla Regione, al momento non ancora pienamente condivisi e neppure attivi su piattaforme interoperabili. Inoltre, il Presidente si è impegnato ad attivare, a seguito dei risultati dell’interlocuzione con il Ministero del Lavoro, l’apparato dipartimentale al fine di definire, d’intesa con le organizzazioni sindacali, l’accordo sulla base del quale procedere al tempestivo pagamento delle indennità reclamate, ove spettanti. Il Presidente, infine, ha ribadito la necessità di un pieno ed attivo coinvolgimento dei sindacati nel rispetto dei ruoli e delle prerogative che competono alle parti sociali.