Alluvione 2015, il Parco d’Aspromonte sostiene i Comuni e le Aziende agricole

alluvione-lampo-marche-28-640x360Il Parco Nazionale dell’Aspromonte ha predisposto una misura eccezionale in favore dei Comuni (di cui ai decreti n°6111 del Ministero Politiche Agricole e Forestali e n° 6108 della Regione Calabria) e delle Aziende Agricole ricadenti all’interno del territorio dell’Area Protetta, afflitti dagli eventi alluvionali verificatisi nel novembre dello scorso anno. La misura, che ha previsto lo stanziamento di oltre 400.000 euro, sostiene gli interventi volti alla tutela degli equilibri idraulici e idrogeologici con un regime d’aiuto pari al 100% per i Comuni e al 50% per i privati. “Nei giorni immediatamente successivi ai disastrosi eventi meteorici – dichiara il Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, Giuseppe Bombino – con il Consiglio Direttivo del Parco si avvertì la necessità di varare un’iniziativa straordinaria finalizzata al riassetto idraulico dei versanti e della viabilità rurale in prossimità dei centri abitati e delle realtà produttive operanti nell’Area Protetta. Si tratta – conclude Bombino – di un’ iniziativa che ha incontrato il positivo parere del Ministero dell’Ambiente e che evidenzia come i Parchi Nazionali interpretino sempre più le esigenze di conservazione della natura e di supporto alle attività economiche che promuovono crescita e sviluppo desiderabili”.

Le modalità di partecipazione all’Avviso pubblico sono consultabili sul sito internet del Parco Nazionale dell’Aspromonte nella sezione “avvisi e bandi”, al seguente link: http://asp.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1ME001.stoStwEvent=102&DB_NAME=n1200169&IdMePubblica=3904&Archivio