Allerta Meteo, notte da incubo in tutt’Italia: primi temporali anche in Calabria e Sicilia [LIVE]

Allerta Meteo, notte da incubo in tutt’Italia: alluvione al Nord/Ovest e fenomeni estremi in avanzata al Centro/Sud, pericolosissima squall-line verso Sicilia e Regioni centrali tirreniche

maltempo-live-allerta-meteo-597x420E’ una drammatica notte di maltempo estremo sull’Italia: mentre piogge torrenziali continuano a flagellare il Nord/Ovest tra Piemonte e Lombardia, dove ha iniziato a piovere domenica sera e continuerà senza sosta per altre 24 ore circa, i fenomeni più estremi si stanno estendendo in modo lento e graduale anche al resto del Paese.

Forti piogge e temporali hanno interessato la Sardegna, dove non mancano le criticità per le bombe d’acqua che hanno colpito l’entroterra cagliaritano e soprattutto i settori più orientali della Regione, quelli affacciati al mar Tirreno. Da segnalare, infatti, ben 106mm di pioggia a Barisardo, 72mm a Villasor, 66mm ad Orosei, 60mm a Lanusei e Cala Ginepro, 59mm a Dorgali, 46mm a P. Mutteddu-Goni, 45mm a Puntaldia, 43mm a Su Filariu, 41mm a Decimoputzu, 40mm a Sadali, 35mm a Poggio dei Pini, 34mm a Pedra Bianca, 33mm a Sassari e Padru, 32mm a Desulo, 31mm a Seui, Silius e Villanovatulo, 30mm a Barumini e Porto Torres, 29mm a San Gavino e Fonni, 28mm a Laconi, San Vito e Sanluri. Adesso la situazione sta migliorando ed è una notte stellata su gran parte della Regione, con piogge residue nel nord/est dell’isola. Una situazione particolarmente esplicativa di quanto sta accadendo: da sud/ovest si insinua l’aria fredda, abbiamo appena +7°C a Capoterra. Sul Tirreno resiste l’aria calda, con ben +16°C a pochi chilometri di distanza, a Maracalagonis. Nel mezzo, Cagliari è a +12°C. Sbalzi impressionanti nel giro di pochi chilometri, ecco perchè è in arrivo altra instabilità da Ovest.

E mentre continua a diluviare tra Piemonte e Liguria, sul mar Tirreno s’è formata l’attesissima e pericolosa Squall-Line che si muove minacciosa verso Ovest: a brevissimo raggiungerà le isole Egadi e la Sicilia occidentale, provocando violenti temporali. I fenomeni si abbatteranno nella notte in modo molto violento sulla fascia tirrenica della Regione, dove adesso soffia lo scirocco e fa caldissimo con +23°C a Capaci, +21°C a Palermo e +20°C a Barcellona Pozzo di Gotto. Attenzione ai primi forti temporali pre-frontali che stanno colpendo lo Stretto di Messina, con piogge torrenziali nel messinese jonico e nell’hinterland meridionale di Reggio Calabria nella notte. Sempre nella notte il maltempo si estenderà su tutto il Paese abbordando la Penisola dalle Regioni centrali tirreniche, colpendo dapprima Toscana, Lazio e Campania. Durante la giornata di Venerdì 25 Novembre il maltempo si accanirà in modo particolarmente intenso sul Centro/Sud, tra Lazio e Campania e soprattutto nelle zone Joniche di Sicilia e Calabria. Maltempo insistente anche su tutto il Nord almeno fino a venerdì sera, e al Nord/Est anche fino a sabato mattina. Poi nel corso del weekend migliorerà finalmente ovunque.

Ecco le pagine utili per monitorare la situazione in tempo reale: