Aeroporto dello Stretto, Scopelliti: “presentata un’interrogazione parlamentare a Delrio”

aeroporto dello stretto“Ho presentato un’interrogazione parlamentare al ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, sulla vicenda Alitalia alla luce di alcuni articoli di stampa che parlano della volontà della compagnia aerea di interrompere i voli da e per l’aeroporto ‘Tito Minniti’ di Reggio Calabria a causa delle consistenti perdite economiche accumulate. Questo scenario è gravissimo sia sul fronte dei trasporti che sul fronte occupazionale. Lo scalo reggino soffre già dell’esercizio provvisorio causato dalla crisi della società Sogas. Alitalia impiega attualmente all’aeroporto di Reggio Calabria circa 50 dipendenti, che rischierebbero di trovarsi senza lavoro. Se si dovesse verificare l’interruzione del servizio, circa 2 milioni di utenti verrebbero privati dei già risicati collegamenti aerei da e per la Calabria, che sarebbero possibili solo dall’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme. Non possiamo tollerare che la Calabria venga tagliata fuori dal resto dell’Italia e dell’Europa, penalizzando anche l’area metropolitana di Reggio Calabria”, scrive in una nota l’On. Rosanna Scopelliti. “Chiediamo a Delrio – prosegue- quali azioni immediate intenda attuare perché Alitalia non solo non abbandoni lo scalo di Reggio Calabria, ma possa anzi incrementare i voli diretti a Roma e Milano e quali interventi intenda mettere in atto per evitare in ogni modo il licenziamento dei dipendenti attualmente impiegati all’aeroporto di Reggio Calabria e garantire il servizio aereo ai cittadini”, conclude.