A Paganica la Rugby Reggio Calabria non passa: 28 a 6 per gli abruzzesi

paganicaSi è disputato su un campo reso molto scivoloso e fastidioso a causa di una pioggia battente e da un forte vento, l’incontro tra Paganica Rugby e Rugby Reggio Calabria, diretto dall’arbitro Stefano Fortini di Lecce. La squadra reggina, in formazione rimaneggiata a causa di infortuni e squalifiche, ha tenuto testa alla formazione locale per oltre 60 minuti, per poi cedere, negli ultimi 20, alla maggiore freschezza del Paganica. Il presidente dei gialloneri, a seguito della squadra, sottolinea la buona prova di orgoglio dei ragazzi scesi in campo, ai quali come già annunciato si sono aggiunti i rientranti Bercic e Cangemi, che nonostante la mancanza di allenamento, hanno voluto dare un apporto ai propri compagni. E’ proprio lo stesso Mannino ad affermare che: ”La strada è ancora lunga e nonostante il risultato, troppo penalizzante, la squadra ha ampi margini di miglioramento; la lunga sosta arriva a pennello, così da permetterci di recuperare tutti gli infortunati e poter, in questo modo, schierare la formazione tipo, sin dall’inizio della partita, cosa mai accaduta sinora”. Prossimo appuntamento per i reggini, il 4 dicembre, fuori casa, contro la A.P. Partenope Rugby.

Tabellino

Paganica Rugby – Rugby Reggio Calabria (28-6)

Primo tempo:
20′ meta Colaiuda (Paganica) 5-0
25′ cp Stefano Rotellini (Paganica) trasf. Stefano Rotellini 8-0
34′ cp Valenti (Rugby Reggio); 8-3

Secondo tempo:
47′ cp Fabio Rotellini (Paganica) 11-3;
49′ cp Valenti (Rugby Reggio) 11-6;
52 ‘ cp Stefano Rotellini (Paganica) 14-6.
68′ meta Scimia e trasf. Fabio Rotellini (Paganica) 21-6.
78′ meta Fabio Rotellini e trasf. Stefano Rotellini (Paganica) 28-6