A Messina la Giornata della memoria e del riconoscimento dei migranti

migralab-a-sayadIl 15 novembre è la Giornata della memoria e del riconoscimento a Messina: alle 11 nella saletta cimiteriale del cimitero monumentale e alle 16 incontro nel salone della Caritas Diocesana di Messina. Affinché nessun migrante morto nel Mediterraneo rimanga “senza nome”: il caso degli eritrei Samiel Woldeab, Habtom Abraham, Atobrahan Kansay e Metkel Mehari in un momento di incontro e di commemorazione promosso da Caritas Diocesana e associazione Migralab “A. Sayad” ”Per salutare Samiel Woldera, Habtom Abraham, Atobrahan Kansay e Metkel Mehari ci incontreremo nel cimitero monumentale di Messina martedì 15 novembre dalle ore 11.00. Parteciperanno amici e parenti eritrei che verranno da altre città”, sottolineano le associazioni promotrici. Nel pomeriggio alle 16.00 l’incontro promosso dall’associazione Migralab “A. Sayad” e dalla Caritas Diocesana di Messina, alla quale parteciperanno la Comunità di S. Egidio, Migrantes, attivisti eritrei, si svolgerà presso la sede della Caritas Diocesana di Via Emilia, 19.