A Bova Marina la terza edizione della sagra di San Martino

sagra-san-martino-orizzLa vostra compagnia…la nostra allegria, con questo slogan Amministrazione comunale e consulta giovanile di Bova Marina lanciano la 3 edizione della sagra di San Martino. Sabato 19 novembre tornano in piazza a Bova Marina i sapori, i profumi, i colori e le tradizioni autunnali dell’area Grecanica. La ”Sagra di San Martino” consiste nella degustazione di piatti e prodotti tipici del territorio e nella riscoperta delle tradizioni e delle antiche maestrie artigiane. Saranno esposti, presso gli appositi stand, opere e lavori caratteristici dell’artigianato locale al fine di rievocare gli antichi mestieri. Tutt’intorno è previsto un vero e proprio ”percorso del gusto” da seguire per assaporare prodotti tipici. Al momento culinario seguirà l’intrattenimento musicale del gruppo etno Amakora con la partecipazione straordinaria del maestro Ciccio Nucera. Entusiasta il primo cittadino Vincenzo Crupi “abbiamo fortemente voluto mantenere in vita l’appuntamento iniziato due anni fa con la tradizionale festa di san martino, un appuntamento importante dal punto di vista turistico e culturale-sociale, visto anche il boom di presenze degli anni precedenti. Obiettivo dell’iniziativa è la valorizzazione dei prodotti tipici e la riscoperta delle tradizioni enogastronomiche sia da parte dei cittadini locali che dei visitatori creando un ”clima familiare” nonché un momento di aggregazione e socializzazione per bambini, giovani e famiglie. Dobbiamo tutti insieme utilizzare al meglio il patrimonio ambientale ed enogastronomico del territorio , una risorsa importante per lo sviluppo turistico della nostra stessa città di Bova Marina”. Soddisfatti dell’operato svolto presente e futuro, il presidente della Consulta Leo Plutino e il consigliere Massimo D’agui, promotori dell’evento : “lavoriamo con impegno ad ogni manifestazione mettendo e dando il meglio per il nostro paese; notevole l’impegno dei molti volontari che ogni volta si prodigano alla buona riuscita delle nostre manifestazioni, alle quali non possiamo che dire grazie, siamo soddisfatti inoltre della collaborazione che tutte le associazioni danno costantemente con l’obiettivo di rendere vivo il nostro paese”.