Vicenda Toscani, Staropoli (ConDivisa): “le madri del sud non partoriscono solo picciotti e ‘ndranghetisti”

staropoli“Tra qualche giorno ritornerò al Liceo Scientifico “Berto” e vorrei avere l’onore, di fare una foto con lo studente Vittorio Sibiriu, il ragazzo a cui il noto fotografo Oliviero Toscani ha negato una foto, con la motivazione“potresti essere un mafioso” – spiega Lia Staropoli, Presidente di “ConDivisa, l’Associazione che si propone di promuovere la legalità, attraverso i valori che trasmettono gli uomini e le donne delle Forze dell’Ordine – Ho già chiesto questa possibilità alla Preside del Liceo “ Berto”, Teresa Goffredo, nel corso del nostro prossimo incontro . Non sono una persona nota ma, sono una persona di comprovata onestà, come la maggior parte delle persone in Calabria. Consapevoli della nostra difficile realtà e tra mille ostacoli, siamo in molti a non guadagnare con mafia e “antimafia dei finanziamenti” , cercando quotidianamente di evitare di conferire “consenso sociale” ai mafiosi. Siamo Calabresi ma il nostro presente e il nostro futuro, dipendono dalle nostre scelte di ogni giorno, non dal luogo nel quale si nasce. Con la Preside del Liceo “Berto”, Teresa Goffredo, cerchiamo di insegnare proprio questo ai ragazzi, attraverso i nostri incontri mensili. Le madri del sud, non partoriscono solo picciotti e ‘ndranghetisti, ma formano persone oneste, talvolta eccezionali, senza contare che il Sud vanta abilissimi Investigatori nelle Forze dell’Ordine, come la mamma ed il papà di Vittorio, figlio di un Carabiniere e di una Poliziotta”.