Trenitalia: al via il nuovo servizio treno-bus per l’aeroporto di Lamezia Terme

aeroporto lameziaAl via da oggi il nuovo servizio intregrato che consente di raggiungere l’aeroporto di Lamezia Terme da qualsiasi stazione della Calabria o d’Italia con l’acquisto di un unico biglietto che comprende il viaggio in treno fino alla stazione di Lamezia Terme centrale e del trasferimento in bus navetta allo scalo aeroportuale. Le corse sono ogni 30 minuti nei due sensi, dalle 5:50 alle 23:20, e durano 5 minuti senza fermate intermedie per tutti i giorni dell’anno a cura della società Lamezia Multiservizi. Il primo biglietto è stato acquistato a Catanzaro Lido dall’assessore regionale ai trasporti Roberto Musmanno, affiancato dal Direttore Regionale Trenitalia Calabria, Piero Mannarino. ”Oggi mobilita’ – ha commentato Mannarinosignifica ragionare in modo integrato puntando sull’efficientamento dei servizi ferroviari e su gomma della Calabria che per parecchi anni non sono stati adeguati. L’obiettivo e’ quello di trasferire risorse nella direzione di una maggiore qualita’ dei servizi, di nuovi investimenti e di una migliore capacita’ di rispondere ai bisogni della gente. Dai turisti, nella stagione estiva, e’ arrivata una risposta positiva che ha contribuito a realizzare un incremento delle utenze sulla linea jonica e verso Tropea. Oggi l’impegno e’  quello di rinnovare il contratto scaduto con la Regione Calabria, al momento persiste un’interlocuzione costruttiva mirata alla programmazione futura attraverso l’acquisto di nuovi treni e servizi“.

Prima di salire a bordo sul treno, l’assessore Musmanno, ha spiegato le possibili ricadute positive legate alla nuova stazione virtuale: “E’ la prima esperienza di questo tipo – ha detto – realizzata in Italia, con tali modalita’, ossia un accordo tra Trenitalia ed un’azienda esterna al gruppo per realizzare una forma di combinato modale che consenta, a quanti viaggiano in treno, di poter raggiungere, direttamente, la stazione virtuale di Lamezia Terme aeroporto che compare da oggi nel quadro orari del sito di Trenitalia. Ci sara’ il vantaggio di poter, con unico titolo di viaggio, arrivare alla stazione ferroviaria e salire a bordo del bus che e’ sempre in coincidenza. Questa soluzione rappresenta una modalita’ ancora inesplorata di collegare tutta la Calabria, e non solo, con l’aeroporto di Lamezia Terme. Per fare un esempio, dalla citta’ di Cosenza, che lamenta la mancanza di un bus verso l’aeroporto di Lamezia, si avranno nove corse al giorno, per un costo di 6 euro e 50, con tempi di percorrenza di un’ora e venti minuti che, dalla stazione ferroviaria di Castiglione cosentino, porteranno all’aeroporto. Questa novita’ si affianca ai collegamenti su bus, rispondendo alla logica che stiamo cercando di perseguire da quando si e’ insediata la giunta regionale, ossia la combinazione dei vari sistemi di trasporto, che dovrebbero garantire, nel combinato gomma-treno, la possibilita’ di migliorare i collegamenti verso i nodi piu’ strategici della Regione“.

Musmanno ha poi tracciato gli obiettivi futuri legati al rapporto con Trenitalia: “La stagione estiva si e’ chiusa con un incremento di 250mila chilometri treno a parita’ di contributo che la Regione eroga ed i primi dati parlano di un numero di passeggeri in costante aumento. Abbiamo raccolto le proposte di modifiche pervenute da amministrazioni e associazioni di pendolari per produrre delle integrazioni che entreranno in vigore dal 10  dicembre con il nuovo orario invernale. Ci aspettiamo novita’ per quanto riguarda le fermate aggiuntive nei tratti compresi tra Sibari e Catanzaro Lido e tra Catanzaro Lido e Reggio Calabria, la ricollocazione di treni in orari piu’ confacenti alle esigenze dei pendolari, la modifica di alcuni servizi. L’alta velocita’ fino a Reggio? Lo dira’ lo studio di fattibilita’ che stabilira’ le soluzioni adeguate in termini di costi e tecnologie da porre all’attenzione del tavolo ministeriale“.

Presente alla giornata anche il consigliere regionale Domenico Bevacqua che ha espresso il proprio compiacimento per “un’ulteriore novita’ finalizzata a garantire nuovi servizi per i cittadini, a dimostrazione che qualcosa sta cambiando in questa regione“.