Trasporti, M5S a Delrio: “subito raddoppio Intercity sulla linea jonica”

treno (4)“L’isolamento della fascia jonica calabrese non è più tollerabile. Per questo chiediamo al ministro dei Trasporti Graziano Delrio il raddoppio della linea Intercity che collega Reggio Calabria a Taranto”. È quanto dichiara la deputata del M5S Federica Dieni. Che aggiunge: «Assieme agli altri parlamentari calabresi del Movimento – Dalila Nesci, Paolo Parentela e Nicola Morra –, ho scritto al ministro Delrio per sollecitare un impegno concreto a favore di questa regione e contro lo storico isolamento di aree geografiche sottosviluppate come quelle della Locride e del Crotonese. Il potenziamento della tratta ferroviaria in questione risponde sia all’esigenza di accorciare i tempi di percorrenza – con un’adeguata collocazione dei cambi per il Centro e il Nord Italia in una delle zone peggio collegate del Paese – sia alla necessità di non allargare la distanza economica tra alcune aree della Calabria con il resto d’Italia». «Trenitalia – prosegue Dieni – ha già fatto resistenze rispetto alla nostra legittima e doverosa richiesta. Proprio per questo abbiamo invocato una più incisiva azione da parte di Delrio alla vigilia della firma del nuovo contratto di servizio. Nel corso degli anni la linea jonica è stata fortemente depotenziata in virtù di scelte commerciali e politiche incomprensibili e ingiustificabili, di fatto separando dal resto del Paese alcune tra le aree calabresi economicamente più fragili. È arrivato il momento di sovvertire queste dinamiche depressive e di dare un segnale tangibile della presenza dello Stato in questa parte di Calabria». La parlamentare 5 stelle riferisce ancora: «Oltre al potenziamento della linea jonica, abbiamo chiesto a Delrio di intervenire prontamente anche per il miglioramento degli orari della coppia di treni Intercity IC 794 e IC 795, unico treno a lunga percorrenza che serve la Costa degli dei. Con un piccolo ritardo di 30 minuti a Salerno, infatti, potrebbe continuare a servire la Calabria a orari più sostenibili, senza variare quelli di partenza e di arrivo nelle città del Centro-Nord». «Il tema della mobilità in Calabria – insiste la deputata – è oltremodo urgente e non più procrastinabile. Gli interventi da noi proposti, oltre a essere economicamente sostenibili e facilmente attuabili, avrebbero effetti positivi immediati per circa un milione di cittadini». «La riduzione dell’isolamento di una parte consistente di questa regione – conclude Dieni – è una battaglia che il M5S non intende perdere. Anche la giunta regionale di Mario Oliverio deve fare fino in fondo la sua parte e farsi portavoce verso il governo nazionale dell’esigenza di migliorare al più presto il sistema dei trasporti nelle aree più deboli della regione».