Terrorismo, espulsi 5 macedoni. Alfano: “diffondevano messaggi jihadisti”

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha annunciato l’espulsione di cinque macedoni per motivi di sicurezza nazionale. In una nota del Viminale si legge che, “in esecuzione di un mio decreto sono stati espulsi, per motivi di sicurezza nazionale, 5 cittadini macedoni che risiedevano a Ronchi dei Legionari, in provincia di Gorizia, a seguito di lunghe e complesse indagini avviate due anni fa dalla Digos di Trieste e dalla Procura della Repubblica su un account Facebook, dove venivano postati innumerevoli video e documenti a sostegno dell’autoproclamato Stato Islamico”.