Si è concluso l’iter procedurale per rendere attivo un sistema integrato di monitoraggio della qualità dell’aria Villa San Giovanni

Villa San GiovanniSi è concluso l’iter procedurale per rendere attivo un sistema integrato di monitoraggio della qualità dell’aria e dei campi elettromagnetici nel territorio di Villa San Giovanni, così come deliberato dalla Commissione Salute e Ambiente nei mesi scorsi.
L’accordo é stato sancito dall’espletamento di tutte le procedure tecnico-giuridiche con atti di Giunta Comunale e determine di approvazione dei protocolli prestazionali, prodotti dall’ Ufficio Tecnico. L’ufficio, guidato dall’ ingegnere Franco Morabito con il geometra Mario Barresi, RUP del procedimento, ha autorizzato un impegno di spesa con relativa sottoscrizione che prevede una serie di attività. Tali attività verranno espletate da Arpacal, la quale, attraverso i suoi rappresentanti istituzionali, la dottoressa Bruna Cardile, l’ing. Francesco Suraci, il dott. Emilio Centorrino e il dottore Pasquale Crea, ha collaborato con il nostro ente in maniera produttiva e professionale. Ai rappresentanti di Arpacal -dichiara- il dott. Cassone: “Va un sentito e doveroso ringraziamento in quanto, questo è il primo progetto globale che Arpacal sottoscrive con un Ente Locale , con una durata di lungo periodo , e non con monitoraggi occasionali e limitati nel tempo. Un progetto pilota su scala regionale, di grande valenza“.