Reggio Calabria, vietati i funerali pubblici per un noto boss della ‘ndrangheta [NOME e DETTAGLI]

Il Questore della Provincia di Reggio Calabria vieta i funerali in forma pubblica e solenne per Giuseppe Barbaro

baraStamane, alle ore 6:00, presso il cimitero di Platì (RC) si sono svolti, in forma strettamente privata, i funerali di Barbaro Giuseppe, di 54 anni, deceduto lo scorso 20 ottobre, ritenuto appartenente alla omonima cosca di ‘ndrangheta di Platì. Il Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, considerati i trascorsi giudiziari e lo spessore criminale del defunto, a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica, ha disposto il divieto dei funerali in forma pubblica e solenne, consentendo la partecipazione alle esequie solo dei più stretti congiunti. Il divieto è stato emesso a conferma della linea già adottata in circostanze analoghe.