Reggio Calabria, una lettrice scrive a StrettoWeb: “il grande cuore del circo Royal”

circo-reggio-18Una lettrice, Rossana Romeo, scrive a StrettoWeb sul circo Royal“la grandezza di questa attività è illuminare il volto delle persone sole, abbandonate,disperate e far nascere il sorriso sulle labbra di un bambino” sosteneva Giovanni Paolo II incontrando le famiglie circensi. Proprio questo è accaduto a Reggio Calabria, dove la famiglia Royal, sotto il loro bellissimo tendone blu ha regalato sogni, magia e felicità a vittime di violenza, minori in difficoltà, vittime della tratta, disabili mentali e fisici, rinunciando a più di 400 Euro di incasso ! “ I sogni – prosegue- non si possono comprare e la felicità non ha prezzo! “ hanno sostenuto i responsabili del Royal Circus, accogliendo i nostri amici (che vivono all’ interno di case famiglia) con immensa gioia e con un’ atmosfera del tutto magica. Lo spettacolo di beneficienza – aggiunge- che si è tenuto, ieri mercoledì 12 ottobre, si è rivelato un vero momento di festa e di sano divertimento senza alcun tornaconto economico. “La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva” diceva nel ‘700 il filosofo Hume, vi posso garantire che è stato un doppio spettacolo: da un lato si vedeva la professionalità degli artisti, la loro arte, la loro magia… dall’ altro lato si vedevano dei fantastici spettatori incantati e i loro occhi “parlavano”, io li ascoltavo in silenzio, li osservavo; perché la vera magia è stata proprio quella di vedere i loro occhi brillare e il loro viso che non esprimeva più dolore, ma un gran sorriso ! Un gran cuore quello della famiglia Royal che dispensano sorrisi non solo all’ interno del loro circo ma anche all’interno di ospedali pediatrici, nei reparti di oncologia infantile e nelle case famiglia. Grazie al Royal Circus per i sogni, le speranze e le emozioni che avete regalato, ma grazie soprattutto per l’ amore che ci avete dato”, conclude.