Reggio Calabria, un lettore a StrettoWeb: “troppi cittadini incivili, impossibile percorrere il Viale Calabria”

Un lettore di StrettoWeb scrive una lettera aperta denunciando l’inciviltà di alcuni cittadini su un tratto di strada del Viale Calabria

viale-calabria-2Un lettore di StrettoWeb desidera condividere apertamente alcuni disagi e pericoli alla viabilità urbana con cui è costretto a convivere a Reggio Calabria: “desidero condividere una situazione che reca notevoli disagi e pericoli alla viabilità urbana.  Percorrendo il viale Calabria in direzione Ponte Calopinace, all’altezza del centro commerciale “Le Ninfee”, precisamente tra il Vico S.Anna e Via Itria, esiste un incrocio dotato di semafori che regolamentano le due corsie, quella di sinistra che permette di continuare a viaggiare sul viale e quella di destra che permette di svoltare a destra verso via Itria. Ovviamente il verde si alterna tra le due corsie. Da oltre un anno e sotto gli occhi di tutti, la corsia di destra si è magicamente trasformata in un parcheggio a spina di pesce come dimostrano le foto in allegato. Perché “scendo un attimo al supermercato” è diventato il mantra di tanti automobilisti incivili! È facile intuire i notevoli disagi che affrontano ogni giorno centinaia di automobilisti!  Surrealmente ho assistito anche a parcheggi in doppia fila! …  Il bello è che spesso i parcheggi del centro commerciale sono vuoti,  però si sa che noi reggini quando andiamo in un negozio se non parcheggiamo dentro la vetrina non siamo soddisfatti! …  Questa situazione mette in risalto due fattori: la comprovata inciviltà del reggino medio e purtroppo l’inefficienza (o indifferenza) della Polizia Municipale. Il regolamento del Corpo di Polizia Municipale, facilmente scaricabile dal sito del comune, all’articolo 3, comma 3, vengono spiegati funzioni e compiti e vi si legge:” … La Polizia Municipale entro i limiti territoriali del Comune, provvede a … vigilare sull’osservanza delle leggi, dei regolamenti … con particolare riguardo a quanto concerne la circolazione stradale …” Mesi fa ho visto un timido tentativo da parte dei vigili per correggere questo problema, sono stati due giorni in quel tratto di strada, qualche multa e poi una volta scomparsi tutto è tornato alla “normalità reggina”!  Forse i vigili hanno “gettato la spugna” considerando il livello di inciviltà del reggino medio incorreggibile. Spero che non sia questo il motivo della loro assenza, perché equivarrebbe a dire “sospendiamo la lotta al crimine tanto i criminali ci saranno sempre o sospendiamo la lotta alla mafia tanto i mafiosi ci saranno sempre!” … L’unica speranza che questa città possa essere rieducata al traffico risiede nel prezioso lavoro dei vigili.  La gente tende a conformarsi al contesto in cui si trova e spetta all’autorità creare e mantenere il contesto migliore! Altrimenti come si spiegherebbe che lo stesso reggino che qui parcheggia abbandonando la macchina sprezzante delle regole civili e stradali, quando si reca al nord, parcheggia in maniera impeccabile? Perché al nord i vigili non danno tregua, multano e non permettono tutto questo scempio. Con costanza e perseveranza hanno creato un sistema in cui tutti rispettano le regole. Pertanto desidero fare appello alla Polizia Municipale, perché se amano davvero la nostra città e ciò che la loro divisa rappresenta, non possono permettere che tali situazioni restino immutate per così’ tanto tempo”.