Reggio Calabria, un lettore a StrettoWeb: “poca trasparenza in merito alla nomina degli assistenti educativi”

disabili1Intervento di un lettore di StrettoWeb, il dott. Giovanni Gangemi, sulla “poca trasparenza in merito alla nomina degli assistenti educativi” da parte del comune di Reggio Calabria. Il lettore afferma: ”il Sindaco Giuseppe Falcomatà, insieme all’Assessore al Welfare Giuseppe Marino, coadiuvato dall’assessore alle Finanze Armando Neri, ha individuato lo stanziamento necessario a garantire l’assistenza a tutte le 19 scuole e a tutti i 268 alunni disabili, attraverso la nomina di 104 assistenti, che “i Dirigenti Scolastici hanno individuato attingendo alla Short list del Comune, nel frattempo aggiornata per garantire, alle assistenti già iscritte, la possibilità di aggiungere i nuovi titoli acquisiti e consentire, altresì, l’iscrizione di nuove assistenti…”  Vorrei riprendere questo punto, sottolineando che, nonostante apprezzi lo sforzo dell’ Amministrazione nel dare sollievo alle famiglie, che annualmente vivono con estremo disagio la ripresa scolastica per i proprio figli, di contro mi preme segnalare la non trasparenza in merito alla nomina degli assistenti Educativi. Come ormai consuetudine, annualmente il Comune emana il solito Bando per aggiornare la short list. Proprio da qui iniziano le mie perplessità: mi domando come mai vengano ”scelti ” sempre gli stessi Ass. Educativi e che senso abbia aggiornare e bandire se poi da parte del Comune e dei Dirigenti Scolastici non vi e’ alcuna Trasparenza dei predetti ”Nominati “? E ancora, in uno Stato di diritto e di democrazia perché non vengono pubblicate le modalità del chi e del come viene nominato tizio e non caio? Con quale titolo sono scelti? Con quale esperienza? Se ipoteticamente si volesse fare ricorso, con che modalità si accederebbe agli atti? Interrogativi questi che vorrei porre all’attenzione dell’Assessore Marino, ( semmai avrà il coraggio di chiarire ) fiducioso sempre di quella trasparenza così tanto osannata, ma nei fatti mai applicata. Colgo l’ occasione per porgere i miei cordiali, saluti con l’ auspicio di  poter presto dire: ” Reggio è Cambiata i Raccomandati a casa”, conclude.