Reggio Calabria, salvati 120 migranti al largo delle coste ioniche

Immigrazione (1)Nella giornata del 4 ottobre 2016, sono stati salvati 120 migranti che si trovavano su un’imbarcazione in difficoltà al largo delle coste calabresi, a circa 60 miglia da Roccella Jonica. La richiesta di soccorso è pervenuta alle ore 11.00 alla Sala Operativa della Direzione marittima di Reggio Calabria sul canale 16 VHF da parte di un’imbarcazione a vela di circa 20 mt., che comunicava la presenza di una falla a bordo, tale da comprometterne la galleggiabilità . Ricevuta la notizia, è stato disposto il decollo di un velivolo ATR 42 del 2° Nucleo Aereo Guardia Costiera di Catania. Alle ore 13.00 circa l’aeromobile intercettava l’unità in difficoltà, confermando la presenza a bordo di circa 120 migranti. Le operazioni di soccorso, rese difficoltose dalle avverse condizioni meteo-marine in zona, sono state condotte dalla motovedetta CP 326 dell’Ufficio circondariale marittimo di Roccella Jonica e dalla motovedetta V803 del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia. A bordo si trovavano 38 minori, 24 donne e 58 uomini (di cui un disabile) provenienti probabilmente dalla Siria e dall’Afghanistan. Ultimato il trasbordo, gli stessi sono stati condotti presso il porto di Crotone, ove sono state effettuate le prime operazioni di accoglienza. Sono in corso da parte delle Forze di Polizia le indagini finalizzate ad individuare la presenza di eventuali scafisti per il successivo deferimento degli stessi alla competente Autorità giudiziaria.