Reggio Calabria, Perrone (Cisl): “dare continuità alla manifestazione contro la violenza sulle donne”

manifestazione-violenza-donne-7“E’ fondamentale -scrive in una nota Rosi Perrone della Cisl- dopo la manifestazione del 21 ottobre promossa dal Presidente Oliverio e dalla Regione Calabria ed alla quale la Cisl ha dato adesione e partecipato ai vari livelli di responsabilità, dare continuità ed essere conseguenti al fiume di parole espresse nei giorni scorsi a Reggio. Dare continuità attraverso un progetto concreto che sia legato ai temi della non violenza e della legalità. Siamo soddisfatte dell’attenzione verso i centri antiviolenza e auspichiamo un lavoro in rete che dia visibilità alle strutture presenti sul territorio che spesso non si conoscono. Da parte nostra un importante lavoro di prevenzione è stato fatto e si continuerà a fare. Anche su questo aspetto c’è l’impegno della cisl e del coordinamento femminile per affrontare il tema della violenza e affermare la cultura della legalità. Il progetto che abbiamo in mente – aggiunge Rosi Perrone - deve prevedere altri due punti forti: il primo è quello di essere presenti nelle scuole per trattare questi temi con i giovani affinché si faccia una reale prevenzione sulla non violenza e sulla legalità, su questo aspetto la Cisl con il coordinamento donne retto da Nausica Sbarra sta lavorando intensamente. Il secondo punto altrettanto importante è quello di prevedere delle premialità nei bandi regionali che utilizzano fondi europei per le imprese che assumono donne vittime di violenza. Affinché attraverso il lavoro si liberino dal bisogno e dal disagio. Altro aspetto rilevante è l’attenzione verso i bambini delle donne che hanno subito la violenza ed un programma che preveda un percorso di recupero nei confronti degli uomini maltrattanti. I messaggi di legalità e non violenza dovranno partire da un circuito di comunicazione valoriale che dovrà avere protagonisti le istituzioni, la scuola, la famiglia. Noi come Cisl faremo di tutto per sostenere, proporre e realizzare questo iter progettuale”, conclude.