Reggio Calabria, manifestazione contro la violenza sulle donne. Nicolò: “costituire l’osservatorio regionale”

Alessandro-nicolòIl presidente del gruppo consiliare regionale di Forza Italia, Alessandro Nicolo’, ha depositato un progetto di legge per la “Costituzione dell’Osservatorio regionale contro la violenza sulle donne”. “Dagli studi e dai media – afferma Nicolo’ nella relazione che accompagna il progetto di legge – emerge un panorama inquietante di un fenomeno in gran parte ancora sommerso – e si e’ constatato che gran parte delle donne vengono uccise per mano del marito o del partner. Ovviamente, il concetto di femminicidio comprende non solo l’uccisione di una donna, ma ogni atto violento o minaccia di violenza esercitato nei confronti di una donna in quanto donna, in ambito pubblico o privato, che provochi o possa provocare un danno fisico, sessuale o psicologico, o sofferenza alla donna. La gran parte delle violenze, purtroppo, e’ silenziosa. Le Case e i Centri delle Donne ci dicono che i dati sono sempre in difetto rispetto alla realta’. E’ il caso dei maltrattamenti e degli abusi intrafamiliari, una percentuale molto alta dei quali non viene denunciata. Peraltro, i dati istituzionali che misurano il fenomeno della violenza contro le donne sono limitati e ancora non esiste un piano nazionale, che consenta alle istituzioni di appurare con assoluta certezza l’entita’ del fenomeno. Da qui, la mia iniziativa di proporre una legge al Consiglio per istituire un apposito Osservatorio regionale sulla violenza contro le donne per monitorare, analizzare e studiare in maniera regolamentata tutti gli episodi perpetrati contro il genere femminile”. Nicolo’ ha proposto anche “l’apertura di uno Sportello di ascolto da istituire presso il Consiglio regionale, con annesso numero verde, per recepire tutte le segnalazioni riguardanti un fenomeno che purtroppo in questi anni si e’ notevolmente incentivato”.