Reggio Calabria, Lungomare di Gallico emblema del degrado: incuria e desolazione regnano incontrastate [FOTO]

Il Lungomare di Gallico di Reggio Calabria è emblema del degrado: edifici abbandonati e sporcizia regnano

lungomare-gallico11Terminata l’estate ormai da qualche mese, nonostante il caldo di questi giorni, più nessuno si indigna relativamente al degrado e all’abbandono di alcuni quartieri. In piena estate, infatti, la situazione in cui versa il lungomare del quartiere di Gallico, a Reggio Calabria, non sarebbe passata inosservata. O forse si. E’ necessario allora riformulare il concetto. In piena estate la situazione in cui versa il lungomare quartiere di Gallico, se avesse riguardato un altro lungomare (ad esempio il Lungomare Falcomatà) non sarebbe di certo passata inosservata. Si, il cuore del problema è sempre lo stesso: la distinzione a cui danno vita le diverse amministrazioni (e perchè no anche i cittadini)  tra le periferie ed il centro cittadino. E’ inutile girarci intorno o dar vita a strambe teorie malsane: una distinzione esiste ed è visibile! Edifici abbandonati, alberghi-fantasmi, ristoranti inesistenti, sporcizia, erba incolta, rifiuti… sono solo alcuni dei problemi che il Lungomare di Gallico è costretto a vivere. Attraversandolo sembrerebbe di essere risucchiati in una città fantasma. Una realtà inanimata e spenta. La stessa realtà che durante l’estate si riattiva, si rianima e accoglie giovani e giovanissimi. Forse per i “GRANDI poteri” ed i cittadini l’area non è degna di attenzione al pari del Lungomare Falcomatà (che a sua volta non splende per eccellenza e pulizia) anche se è pur sempre parte integrante di una città che sta per essere soffocata dall’incuria, dal malessere e dal degrado. E’ necessario svegliarsi ed uscire dal torpore in cui siamo caduti. Bistrattata e odiata, la nostra città è sempre più vicina al collasso e noi siamo responsabili di questo triste destino.