Reggio Calabria, incontro tra il Prefetto ed il Rettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri”

alfano a reggio prefettura (2)Giorno 26 ottobre u. s. si sono incontrati presso la Prefettura di Reggio Calabria  S.E. il Prefetto, Dott. Michele di Bari ed il Rettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri”, Prof. Salvatore Berlingò. Il Rettore, dopo aver porto il benvenuto al Prefetto ed avergli formulato gli auguri più sentiti a nome suo personale e delle componenti tutte dell’Università per l’insediamento in una carica così prestigiosa e, ad un tempo, impegnativa, ha tenuto a presentare a Sua Eccellenza i programmi formativi e di ricerca dell’Ateneo ed, in particolare, ad informarlo dei progetti che più specificamente si collocano nell’ambito attuale di preminente interesse della Prefettura di Reggio Calabria, in tema di assistenza ai migranti, rifugiati, richiedenti asilo,minori abbandonati e quanti altri soggetti in condizioni svantaggiate. Il Rettore ha così avuto modo di segnalare che l’Università per Stranieri – oltre all’avvio del nuovo Corso di Laure sperimentale, unico in tutto il Meridione e le Isole, per Mediatori per l’intercultura e la coesione sociale in Europa (MICSE), patrocinato dal Ministero dell’Università e della Ricerca, dal Ministero dell’Interno e dal Ministero del lavoro, ed i Corsi di Laurea Magistrale che ne costituiscono il naturale sviluppo – ha in cantiere i seguenti progetti relativi all’ambito tematico di cui sopra:

  •  Ø PROGETTO FAMI (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione), presentato con parere positivo della stessa Prefettura di Reggio al Ministero dell’Interno dedicato alla Formazione civico-linguistica degli immigrati da realizzare con

- l’apertura di uno Sportello Informativo di Accoglienza e Orientamento ai servizi;

- la erogazione della formazione in aula didattica;

- la fornitura di supporti didattici di tipo innovativo per l’autoformazione;

- la certificazione del livello di conoscenza della lingua raggiunto.

  • Ø PROGRAMMA SAT&MED (Sustainability and Tourism in the Mediterranean) realizzato dal settembre 2013 al 19/12/2016, rientrante nel Programma Operativo ENPI CBC Mediterranean Basin, che vede coinvolta in maniera attiva l’Università per Stranieri nell’organizzazione di percorsi formativi dedicati ad operatori turistici ed esperti nell’Area del Mediterraneo di nazionalità giordana, tunisina e sarda.
  • PROGETTO FIDUCIA – ANOLFFamiglie Immigrate Donne Unite nei Centri per l’Inclusione lavorative Anolf – finanziato dalla Fondazione per il Sud, che ha come obiettivo di garantire l’inclusione socio-lavorativa delle donne immigrate nell’ambito dell’assistenza familiare.
  • Ø PROGETTO WACT- DONNE E INCLUSIONE SOCIALE – in partenariato con il Comune di Reggio Calabria – che mira a realizzare iniziative concrete volte a favorire l’integrazione delle donne migranti, comprese le richiedenti asilo e beneficiarie di protezione internazionale.
  • PROGETTO SPRAR- ACCOGLIENZA INTEGRATA, sistema di protezione per categorie di beneficiari vulnerabili, in particolare richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR). L’Università, a tal proposito, ha siglato  Protocolli di Intesa  a supporto delle attività dei progetti Sprar collegati ai Comuni di Campo Calabro, Sant’Alessio in Aspromonte,  Bianco e Villa S. Giovanni.
  • PROGETTO FEI (“Più servizi migliori servizi”, rientrante nel Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi) già realizzato dal 16/02/2015 al  30/06/2015, con un servizio di mediazione linguistico-culturale per cittadini extracomunitari presso l’Università “Dante Alighieri”.

Sua Eccellenza il Prefetto, da parte sua, ha mostrato molto interesse per le informazioni fornitegli dal Rettore, chiedendo ulteriori notizie sull’Università per Stranieri, sugli iscritti (soprattutto stranieri) ai corsi della stessa e sulla disponibilità dei suoi allievi (già laureati o laureandi) e dei suoi docenti (in modo particolare i docenti dotati di competenze linguistiche) a dare un supporto alle benemerite iniziative che i tanti volontari – un vanto per la Città di Reggio Calabria – stanno ponendo in atto per riservare la più degna accoglienza sul territorio ai migranti o agli stranieri già da tempo o stagionalmente residenti in Città ed in provincia. Il Rettore non ha mancato di ribadire la piena disponibilità a collaborare in tal senso, così come il Prefetto ha assicurato di volersi interessare fattivamente perché i Progetti presentati al Ministero dell’Interno vengano seguiti con l’attenzione che meritano, così da rendere la provincia di Reggio Calabria sempre più accogliente ed inclusiva per gli stranieri, migranti o no che siano, valorizzando la vocazione genetica del territorio, che fin dai primordi della sua storia si è sempre caratterizzato in senso pluriculturale e plurietnico, con un’apertura cosmopolita, tanto più essenziale oggi, considerata la qualifica ed il ruolo di Città metropolitana del Capoluogo reggino.