Reggio Calabria, inaugurazione dell’anno scolastico all’IC “Carducci – V. Da Feltre”

inaugurazione-1Cerimonia di inaugurazione del nuovo anno scolastico all’ Istituto Comprensivo “Carducci – V. da Feltre” di Reggio Calabria. La manifestazione si è svolta presso la villetta Unicef alla presenza di numerose autorità regionali e locali e di tutti gli alunni della scuola. La prof.ssa Rina Pasqualina Manganaro, Dirigente dell’Istituzione scolastica, ha voluto, infatti, che anche per l’anno scolastico appena cominciato, questa tappa significativa per tutti gli allievi fosse da loro stessi vissuta nel ruolo di protagonisti. All’evento hanno presenziato, tra gli altri, Antonio Marziale, Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria, il presidente della Commissione Regionale contro la ‘Ndrangheta, Arturo Bova, il procuratore generale Salvatore Di Landro, il questore Raffaele Grassi, la dott.ssa Emma Caprino in rappresentanza del prefetto di Reggio Calabria Michele Di Bari, il sindaco della Città Metropolitana, Giuseppe Falcomatà,  il sottotenente di vascello Pugliese in rappresentanza della Direzione Marittima di Reggio Calabria. Per l’Amministrazione Comunale reggina era presente anche l’assessore Antonino Zimbalatti. “La scuola, come tutta la società, sta vivendo un’epoca di evidenti e rapide trasformazioni che non chiedono altro, a chi si occupa di formazione, di individuare nuove e più opportune metodologie didattiche ed educative. L’obiettivo è, senza dubbio, quello di offrire stimoli sempre più alti e risposte immediate ai bisogni formativi palesati da allievi, famiglie e territorio”. Queste le parole con le quali la prof.ssa Manganaro ha rivolto il proprio saluto a tutti i presenti, messaggio dal quale è emersa ancora una volta la passione che anima l’azione del Dirigente “contagiando” positivamente il clima professionale di tutta la scuola. Le esibizioni strumentali, corali e coreografiche degli allievi di scuola dell’Infanzia, Primaria e scuola Secondaria di I grado, hanno coinvolto alunni e spettatori offrendo una piacevole dimostrazione di ciò che è e può essere la scuola viva. Al momento dell’elezione del Minisindaco della scuola, tutte le autorità intervenute hanno ribadito ai ragazzi quanto importante sia lo studio per la conquista della libertà individuale contro ogni genere di sopruso. Significativo anche il messaggio lasciato dal Garante Marziale che ha ribadito “l’importanza della collaborazione scuola-famiglia, laddove è fondamentale non perdere di vista l’unico obiettivo che è la crescita sana e corretta di bambini e di ragazzi”.

inaugurazione-2