Reggio Calabria: i lavoratori per la manutenzione delle scuole organizzano un sit-in di protesta in Prefettura

Lavoratori ex LSU scuole in attesa della mensilità di settembre, il 26 ottobre sit-in di protesta in Prefettura per sollecitare gli impegni assunti dal Governo

prefettura (1)Si svolgerà domani, 26 ottobre a partire dalle ore 10,00 presso la Prefettura di Reggio Calabria un sit- in di protesta dei lavoratori Ex LSU adibiti alla pulizia, decoro e piccola manutenzione delle scuole di Reggio Calabria e provincia che ancora devono percepire lo stipendio di settembre. Il Sit – in di protesta promosso dalla Filcams Cgil di Reggio Calabria, richiesto a gran voce dai lavoratori, che si rende necessario a causa del crescente disagio degli oltre 350 addetti occupati nella Provincia di Reggio Calabria. Già in data 18 ottobre u.s., durante l’incontro a Palazzo Chigi, alla presenza del Sottosegretario Prof. De Vincenti, il Governo si era incaricato di impegnare ad horas il MIUR ed il Ministero del Lavoro a trasferire alle aziende le risorse relative ai lavori di decoro e di CIG effettuati, vista l’incapacità delle stesse di corrispondere regolarmente il salario del mese di Settembre; ad oggi purtroppo persiste l’impossibilità di pagamento perché, a quanto pare, ancora non risultano trasferite le somme necessarie al pagamento della mensilità. La Filcams Cgil, preoccupata per il pesantissimo e drammatico risvolto sociale della vicenda, che vede coinvolte dalle centinaia di lavoratori, lavoratrici e delle loro famiglie, molti di essi monoreddito, richiederà a S.E. il Prefetto un intervento al Governo per scongiurare che tale situazione possa sfociare in problemi di tenuta sociale, ordine pubblico e disagi per le scuole. Reggio Calabria, 25/10/2016 La coordinatrice Provinciale FILCAMS CGIL Reggio Calabria Samantha Caridi