Reggio Calabria, Giovani Democratici: “da Azione Nazionale affermazioni velleitarie, contano come il due di coppe quando la briscola è a denari”

Di seguito nota di Francesco Danisi della segreteria nazionale dei Giovani Democratici in risposta ad azione nazionale relativamente la vicenda del passaggio di mezzi pesanti dal porto di Reggio Calabria

porto reggio calabria“Ridicole, deboli, assolutamente velleitarie le dichiarazioni di alcuni esponenti reggini di Azione Nazionale sulla vicenda del passaggio dei mezzi pesanti dal porto di Reggio Calabria. L’Assessore Quattrone e il Sindaco Falcomatà hanno già ribadito più volte, pubblicamente e per via ufficiale, la contrarietà dell’Amministrazione comunale all’ipotesi di spostamento dell’approdo dei tir dal porto di Villa San Giovanni a quello di Reggio”. E’ quanto dichiara in una nota Francesco Danisi componente della Segreteria Nazionale dei Giovani Democratici. “Quello di Azione Nazionale sembra solo un puerile tentativo di affermare la propria presenza con qualche dichiarazione pubblica assolutamente priva di effetto. Capisco la necessità di fare un po’ di becera propaganda, ma si mettano l’anima in pace – afferma Danisi – la loro posizione conta ormai come il due di coppe quando la briscola è a denari. Non servono ulteriori mistificazioni, sulla vicenda del porto l’Amministrazione è stata chiarissima. Gli uffici del Comune hanno prodotto già una relazione tecnica che rilevava criticità di questa eretica ipotesi avanzata dai privati. Relazione che è già stata trasmessa formalmente al Ministero dell’Ambiente ed a breve verrà accompagnata da una nuova relazione per progetto congiunto. Cosi come chiare sono le posizioni espresse dall’Assessore Quattrone circa la prospettiva turistica del porto, peraltro contenute nel redigendo Piano Urbano della Mobilità Sostenibile ed enunciate anche nell’ambito del tavolo tecnico della Capitaneria di Porto che ha competenza per la redazione del Piano regolatore portuale”.

“Rammento infine agli sprovveduti superstiti di Azione Nazionale che l’assessorato comunale ai Trasporti sta collaborando ormai da tempo con la Regione Calabria ed in particolare con l’omologo assessore ai Trasporti Russo. Tanto è vero che nel Patto per la Calabria è previsto uno stanziamento di ben 175 milioni di euro per il sistema portuale calabrese, con una parte cospicua destinata proprio al nostro porto. Come i cittadini avranno già capito da tempo mentre i vecchi rottami si attardano in qualche sterile invettiva da bar sport, c’è chi parla esclusivamente con i fatti producendo risultati tangibili e concreti a beneficio dei reggini”.