Reggio Calabria, fusione Reges-Recasi: la nuova società avrà sede presso il centro “Girasole”

il girasole (16)L’amministrazione comunale di Reggio Calabria, guidata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, ha indicato le linee guida per il piano industriale della società che nascerà dalla fusione tra Reges e Recasi”. Lo afferma in una nota l‘Amministratore Delegato della Reges, Dott. Serafino Nucera.

“Un passaggio fondamentale in vista della creazione del nuovo soggetto giuridico che, nelle intenzioni di Palazzo San Giorgio, dovrà costituire un unico polo di riscossione e informatizzazione, capace di divenire punto di riferimento per tutta la Città metropolitana. Il progetto, in una prima fase, si prefiggeva il fine della salvaguardia dei posti di lavoro e del rilancio di alcuni servizi essenziali per il Comune di Reggio; tuttavia, le potenzialità della fusione si sono rivelate ben più ampie e hanno portato a individuare obiettivi più ambiziosi, tra cui quello dell’affidamento quasi esclusivo di tutti i servizi di accertamento e riscossione dell’Ente. Novità di rilievo anche dal punto di vista logistico e strutturale. L’Amministrazione comunale ha infatti deciso di concedere l’edificio dell’ex centro “Girasole”, ubicato sul viale Messina, in comodato d’uso alla nuova società. Quest’ultima si impegnerà a ristrutturare l’immobile e a garantirne la manutenzione ordinaria e straordinaria.”