Reggio Calabria, concluso il Primo Concorso Nazionale di composizione promosso da Euterpe

giuria-concorso-euterpeL’associazione Complesso Bandistico ‘Euterpe’ di Catona (RC) si rende ancora una volta protagonista di un messaggio culturale di spessore, grazie alla realizzazione del primo “Concorso Nazionale di Trascrizione e Composizioni Originali per Banda e Coro”. In collaborazione con il Comune di Reggio Calabria, con la ‘Scomegna edizioni musicali’, con il Concorso Bandistico AMA Calabria – Suoni in Aspromonte, con il Conservatorio di Musica F. Cilea di Reggio Calabria e l’ANBIMA Calabria, il concorso è stato indetto il 13 Febbraio 2016 con l’intento, e su stimolo della Presidente di Euterpe Daniela Cristiano, di divulgare e contribuire ad incrementare la letteratura musicale per banda e canto corale. Il bando e tutte le informazioni a riguardo, sono state pubblicate sul sito dell’Associazione www.bandaeuterpecatona.it. Alla data di scadenza, 20 Agosto 2016, sono pervenute in totale 15 partiture da ogni parte d’Italia: 8 composizioni e 7 trascrizioni. Durante due giorni intensi, 27 e 28 Agosto, la giuria di calibro internazionale scelta con accuratezza dalla direzione artistica presieduta dal Maestro Giuseppe Maira e composta dai Maestri Stefano Gatta, Angelo Sormani ed Alfio Zito, si è riunita per decretare gli eventuali vincitori e/o segnalazioni. Il bando infatti prevedeva due vincitori (primo e secondo classificato) per Sezione: Sezione A, trascrizione/strumentazione per orchestra di fiati del brano lirico-sinfonico “La Tilda” di Francesco Cilea (estratto dell’unica partitura presente solo in versione per pianoforte e coro) e Sezione B: composizione di un brano originale per banda e coro della Durata complessiva compresa tra 6 e 10 minuti, grado di difficoltà 3-3,5 equivalente alle più note case editrici. La giuria, dopo un’attenta analisi ha decretato: per la Sez. A un primo posto, assegnato al Maestro cremasco Davide Pedrazzini e nessun secondo posto e nessuna segnalazione; per la Sez. B non sono stati assegnati altri premi. I giudici comunque avevano la facoltà, qualora lo ritenessero opportuno, di non assegnare i premi, così come avevano la possibilità di segnalare eventuali altri brani degni di menzione, oltre a quello premiati. Davide Pedrazzini è un maestro cremasco, direttore dell’associazione musicale “Il Trillo”, vincitore grazie alla trascrizione e l’adattamento dell’opera di Francesco Cilea “La Tilda”. La premiazione avverrà il 30 Ottobre durante l’edizione 2016 del Premio Euterpe che si terrà presso il Teatro F. Cilea di Reggio Calabria e che quest’anno vedrà insignito il Maestro sardo Lorenzo Pusceddu. Il palcoscenico del prestigioso teatro reggino sarà impreziosito dall’esibizione di tre prime assolute che saranno eseguite dal Complesso Bandistico Euterpe: il brano di trascrizione vincitore edito dalla Edizioni Musicale Eufonia; “A New Spring”, prima composizione assoluta realizzata per orchestra di fiati dedicata alla città di Reggio Calabria e scritta dal Maestro Pusceddu, edita dalla Scomegna Edizioni Musicali; “Bergabnibgesang” Op. 13 Johannes Brahms per coro e concert Band.
Appuntamento quindi al 30 Ottobre prossimo per una serata ricca di emozioni, un evento di elevata portata culturale, artistico-musicale. Ospiti d’onore naturalmente i maestri della giuria Gatta, Sormani e Zito che insieme ai maestri Pedrazzini e Pusceddu si alterneranno nella direzione dei brani che si eseguiranno nel corso della serata.