Reggio Calabria: ancora problemi con i migranti sui bus, richiesto l’intervento del prefetto

Proseguono i problemi con i migranti sui bus Atam tanto che alcuni responsabili hanno richiesto l’intervento del Prefetto

nuovi bus atam (9)A Reggio Calabria sono tanti i problemi che si riscontrano nella gestione dei migranti. I centri di accoglienza strapieni non sempre riescono a gestire e ad assistere tutti coloro che, con estrema difficoltà, affrontano un viaggio interminabile alla ricerca di una vita migliore. Reggio Calabria è una delle tante città italiane costretta a convivere tali difficoltà. Molto spesso, però, capita che alcuni migranti non riescano a convivere con la popolazione residente. Le loro e le nostra difficoltà sfociano, molto spesso, in contrasti e rivolte. Ultimamente, alcuni utenti del servizio ATAM manifestano tali problematiche. Sembrerebbe, infatti, che un gruppo di migranti abbia importunato su un autobus diretto ad Archi una donna. Grazie all’intervento dell’autista questi sono stati fatti scendere dall’autobus. Con segnalazioni e problemi del genere, l’ATAM è costretta a convivere giornalmente tanto che alcuni responsabili hanno richiesto l’intervento del Prefetto. E’ ovvio ricordare che è necessario non fare di tutta l’erba un fascio e di non colpevolizzare TUTTI i migranti presenti nella nostra città, che sono stati costretti a convivere con situazioni e conflitti innescati dall’uomo stesso. E’ anche ovvio che un problema esiste ed è necessario che intervengano le istituzioni per porre fine ad una questione che crea difficoltà e problemi a tutti gli uomini e le donne che vivono in questo momento nella nostra città.