Reggio Calabria, al via il percorso educativo baby sensory

foto-baby-sensoryDopo la pausa estiva, anche Baby Sensory riparte con le attività per i genitori e i bambini di età compresa tra 0 e 15/18 mesi. Il metodo baby sensory, ideato in Inghilterra dalla psicopedagogista Lyn Day, è diffuso in tutto il mondo, apprezzato e riconosciuto con numerosi e prestigiosi premi per l’Educazione.  Il neonato nasce con delle competenze, ha dei bisogni che trascendono quelli fondamentali di essere accudito e nutrito e riguardano più specificamente la sfera dell’apprendimento e della relazione. Partendo da questo presupposto fondamentale, l’ideatrice del metodo ha prima sperimentato e poi sistematizzato in un vero e proprio percorso educativo  molteplici attività finalizzate a stimolare i sensi del bambino e a fornire occasioni per imparare ed entrare in relazione sia con i genitori, che con altri bambini e adulti. Proprio quest’ultimo aspetto rende baby sensory un’esperienza altamente  significativa: il gioco è lo strumento con il quale vengono proposte le attività, perché il gioco è lo strumento fondamentale di comunicazione per i bambini. Il gruppo, che si svolge settimanalmente sotto lo sguardo attento dei class leaders, vede riunirsi in cerchio genitori e bambini. Non ci sono lezioni, consigli, contenuti da trasferire: si gioca insieme, ci si diverte, ci si incontra. In un clima ludico e cooperativo il bambino che partecipa agli incontri arricchisce il proprio patrimonio di stimoli ed esperienze, fondamentali per uno sviluppo armonico e sano. I genitori hanno modo di confrontarsi tra loro in un momento della vita stupendo, ma carico di ansie e  aspettative.

A Reggio Calabria Baby Senpresentazione-baby-sensory-a-reggio-calabriasory, patrocinato dal Csi reggino,  si apre al terzo anno di attività proprio Sabato 22 ottobre alle ore 16.00 presso la sede sita sul Corso Garibaldi – Galleria Caminiti scala C 2° piano. Sarà possibile partecipare a un incontro dimostrativo e gratuito. “E’ un’occasione per entrare nel mondo baby sensory – spiega la responsabile del progetto per Reggio Calabria, Antonella Muscatello – un mondo fatto di attenzione ai piccoli attraverso il gioco e la magia di un tempo prezioso da condividere con i propri figli”. Negli incontri le attività cambiano ogni settimana e prevedono la lettura di libri, bolle di sapone, marionette, spettacoli di luci, tecniche di massaggio e moltissime altre attività finalizzate al benessere del bambino e al suo sviluppo senso motorio, cognitivo e affettivo. È prevista anche l’apertura di una seconda sede  presso il centro servizi per l’infanzia La Casa di Alice: “La collaborazione con Angela Campolo e Federica Meduri, class leader che porteranno avanti i gruppi presso la sede all’interno dell’asilo a partire dal 9 novembre – spiega soddisfatta  la dott.ssa Muscatello – ha permesso di creare un team e di allargare le opportunità di incontro per le persone che vogliono partecipare”. Baby sensory si propone di offrire opportunità ed  occasioni di confronto e crescita. In questa prospettiva è nata l’idea del “Corso di sopravvivenza per genitori appena nati” un ciclo di incontri rivolti ai genitori dei bambini della fascia 0/3 che comincerà da Lunedì 24 ottobre alle ore 18.00  presso la sede sul corso Garibaldi e affronterà in modo dinamico e collaborativo tematiche e problemi tipici di chi diventa genitore per la prima volta.  Tutti i genitori interessati a ricevere informazioni sulle attività e sul metodo possono visitare il sito www.babysensory.it  o la pagina facebook “Baby Sensory Reggio Cal.” o contattare la responsabile al n. 349.5348364 per ricevere dettagli sulle sedi, gli orari e le iniziative in programma.