Reggio Calabria, al via il 19 ottobre presso lo spazio Open un ciclo d’incontri dedicati alle buone pratiche dell’Altra Economia

49132-1Che cosa s’intende per Altra Economia? Lo Spazio Open, il nuovo punto vendita che promuove l’intercultura attraverso la cooperazione socio-lavorativa tra piccoli commercianti stranieri e partner locali, organizza un ciclo d’incontri culturali sul tema “Le buone pratiche dell’Altra Economia”, per comprendere i principi e le regole di questo sistema di sviluppo. Il primo appuntamento è fissato il 19 ottobre alle 11.00 in via Filippini, angolo via Giudecca, per fare il punto su “La sostenibilità sociale e ambientale dei prodotti: il commercio equo e solidale”. A introdurre l’argomento sarà un ospite d’eccezione. Si tratta di Stefano Magnoni, tra i fondatori del commercio equo e solidale in Italia. Già direttore, dal 1990 al 2004, di Chico Mendes, la cooperativa milanese che da oltre 25 anni si occupa di promuovere sul territorio di riferimento un’economia etica e responsabile, Stefano Magnoni per dodici anni ha ricoperto il ruolo di vicepresidente del Consorzio Ctm-Altromercato, la seconda fair trade company d’Europa. Guidati dalla sua esperienza, sarà possibile capire meglio e confrontarsi sul concetto di equo e solidale e sulle caratteristiche proprie di questa forma di commercio alternativo che tutela i produttori e garantisce una migliore qualità dei prodotti per i consumatori finali, attraverso l’adozione di pratiche produttive che rispettano l’ambiente e quindi la salute dell’uomo. Troppo spesso, infatti, i nostri acquisti sono dettati dalla pubblicità e non dalla conoscenza specifica dell’attività di produzione e confezionamento del prodotto. L’altra economia garantisce invece la trasparenza dell’intera filiera ed elimina qualsiasi catena d’intermediari, vendendo direttamente al consumatore finale. L’iniziativa del 19 rappresenta l’occasione per acquisire una migliore consapevolezza rispetto alle nostre abitudini di consumo e al contempo comprendere come, le nostre scelte, sono fondamentali per dettare le regole dell’economia. Lo spazio Open invita tutti gli interessati a partecipare e a dare il proprio contributo sull’argomento.