Referendum Costituzionale – “Il vangelo secondo Matteo: la Costituzione di Renzi”: la guida al voto di Giuseppe Lombardo, giornalista messinese e collaboratore di StrettoWeb

Referendum Costituzionale, l’ebook-guida sulla riforma pubblicato da Giuseppe Lombardo: ”Il vangelo secondo Matteo: la Costituzione di Renzi”

il-vangelo-secondo-matteo-la-costituzione-di-renzi-2Giovane, messinese, estremamente preparato, collaboratore di StrettoWeb: Giuseppe Lombardo ha pubblicato il suo “spiegone” sulla riforma costituzionale, un ebook “al prezzo di un caffè” in cui Lombardo spiega ”Il vangelo secondo Matteo: la Costituzione di Renzi“. Un volume breve e conciso, puntuale, imparziale, che analizza la riforma con un occhio neutrale. L’ideale per schiarire le idee a chi è ancora indeciso e vuole decidere cosa votare nel merito del quesito referendario, come tutti dovremmo fare.

Lombardo spiega nella presentazione che rispetto alle scelte del Governo possiamo essere favorevoli o contrari, ma come cittadini abbiamo il diritto di essere informati, di conoscere nel merito ciò che intendiamo sostenere o rigettare in blocco. La simpatia o antipatia verso il presidente del Consiglio, le sue fortune o sfortune personali, contano zero quando dobbiamo discutere le regole della comune convivenza. O almeno zero dovrebbero contare in un sistema sano, in una liberal-democrazia non emotiva ma matura, capace di emanciparsi dalle beghe partigiane delle opposte fazioni.
Questa “guida al voto” cerca umilmente di rispondere a tale necessità. L’opera non ha alcuna pretesa giuridico-costituzionale. Lavorando nel mondo dell’informazione, l’autore ha cercato di redigere un testo che fosse “snello”, chiaro e abbastanza esauriente. Un bignami in senso lato, per consentire a ciascun (e)lettore di avere un’opinione basata sui fatti, non sulle astrazioni e sulle suggestioni filtrate dalla stampa.

Con un’unica convinzione ormai acquisita bipartisan: se con questa o con altre riforme poco importa, ma la nostra costituzione va cambiata. Altro che sacra: in realtà è vecchia, stantia, inadeguata, anacronistica oltre che nata maldestramente in modo sbagliato, non con l’obiettivo di costruire qualcosa di buono ma con l’unica intenzione di evitare qualcosa di cattivo. Il risultato è stato un brutto pasticcio a cui in 69 anni non siamo ancora stati in grado di rimediare.

L’eBook si può scaricare: