Processo Addiopizzo 5 in Sicilia: riduzioni e un’assoluzione in appello

processoProcesso d’appello scaturito dall’operazione Addiopizzo 5 in Sicilia. L’unico assolto e’ Feliciano Tognetti: l’uomo, che in primo grado aveva avuto 13 anni, era accusato di traffico di droga. Ridotte o confermate le condanne per gli altri imputati, accusati a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, porto e detenzione illegale d’armi da fuoco, intestazione fittizia di beni. Confermate le condanne a trent’anni di reclusione per Sandro e Salvatore Lo Piccolo- Condanne ridotte per Giuseppe Lo Cascio da 13 a 12 anni, Francesco paolo Di Piazza da 15 a 12 anni, Salvatore Baucina da 12 a 17 anni ma in continuazione con una precedente condanna, Pietro Bruno da 14 a 16 anni (sempre in continuazione con una precedente condanna), Domenico Ciarmitaro da 3 a 2 anni, Anello Cusumano da 7 anni a 6 anni e mezzo, Nicolo’ Cusumano e Fabio Daria da 13 a 10 anni e mezzo, Giuseppe Di Bella da 14 a 13 anni, Filippo Lo Piccolo da 13 a 16 anni in continuazione con un’altra condanna, Vito Mario Palazzolo da 12 a 16 anni in continuazione, Salvatore Randazzo da 3 a 2 anni, nunzio Serio da 20 a 19 anni in continuazione con una precedente condanna. Confermate le condanne, oltre ai Lo Piccolo, anche per Michele Acquisto (12 anni), Pietro Cina’ (18 anni in continuazione con un’altra condanna), Giovanni Corrao (5 anni e due mesi), Salvatore D’Anna (12 anni), Lorenzo Di Maggio (13 anni in continuazione con un’altra condanna), Giuseppe Enea (quattro anni e due mesi), Giuseppe Messina (12 anni).