Per il 70% degli italiani è il momento giusto per comprare casa [DATI]

comprare-casa2Torna il sole sul mercato immobiliare italiano, o quantomeno se lo si osserva dal punto di vista degli acquirenti che, ormai in maniera netta, hanno riacquistato la fiducia. Secondo un’indagine condotta da Immobiliare.it su un campione di oltre 1.500 individui che, negli ultimi tre mesi, si sono impegnati nella ricerca di un immobile in vendita o in affitto, per il 70,4% degli intervistati questo è un ottimo momento per comprare casa. Chi è convinto che non lo sia rappresenta appena l’8,4% del totale.
Segmentando il campione per sesso e residenza, emerge come alla domanda ‘Pensi sia un buon momento per comprare casa?’ la maggiore positività sia stata riscontrata fra le donne e nel Centro Italia. Considerando il solo campione femminile, la percentuale di chi ritiene quello attuale un momento propizio per acquistare un immobile è pari al 73,6%, dato che scende al 68,7% fra gli uomini. Nel Centro Italia sono convinti della positività del periodo il 71,7% degli intervistati, che diventano il 70,2% al Sud e il 69,5% al Nord.

comprare-casaIl dato assume una rilevanza ancora maggiore se lo si confronta con l’ultimo disponibile, quello relativo al terzo trimestre del 2012. All’epoca appena il 45% dei rispondenti si dichiarava fiducioso e ottimista per gli acquisti. Se si tratta di un buon momento per comprare, però, chiaramente non lo è per vendere. Alla domanda diretta ‘Pensi sia un buon momento per vendere casa?’, risponde ‘no’ il 69,4% del campione, percentuale che arriva invece a superare il 75% se si considerano solo le risposte date dalle donne. Guardando alla residenza di chi ha risposto, i più convinti del fatto che non sia il momento giusto per vendere sono i residenti nel Centro Italia (72,6%), ma questa volta alle loro spalle si trovano i residenti nel Nord (67,8%), che superano di un punto percentuale quelli del Sud (66,8%).
Le risposte alle due domande precedenti sono ovviamente molto legate alle convinzioni degli intervistati riguardo al prezzo degli immobili. L’indagine é proseguita chiedendo agli intervistati che cosa pensano che accadrà al prezzo delle case nei prossimi dodici mesi. Il 43,2% ha dichiarato di sentirsi ragionevolmente certo del fatto che si manterranno stabili, ma il 27,4% è ancora più ottimista e ritiene che continueranno a calare. Di parere opposto il 21,7% degli intervistati: a credere che i prezzi riprenderanno presto a salire sono maggiormente gli uomini (22% vs 21%) e i residenti nel Nord Italia (20,6%).
“Dopo anni terribili per il mercato immobiliare”, ha dichiarato Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it, “oggi la situazione pare diversa e finalmente torna la fiducia fra i compratori. In parallelo, anche molti investitori ricominciano a guardare all’Italia come un mercato profittevole con investimenti in crescita, soprattutto nel settore degli immobili commerciali. E questo non può che essere un bene”. (AdnKronos)