Palermo: violenta rapina a un poliziotto, arresti

Arrestato gruppo di giovani ritenuti responsabili di una cruenta rapina a mano armata perpetrata lo scorso gennaio ai danni di un poliziotto palermitano

polizia-800x600La Polizia di Stato di Palermo, dalle prime luci dell’alba, ha arrestato un gruppo di giovani ritenuti responsabili di una cruenta rapina a mano armata perpetrata lo scorso gennaio ai danni di un poliziotto palermitano, libero dal servizio, nel centro storico del capoluogo. I rapinatori, dopo il violento raid, erano fuggiti a bordo di scooter, facendo perdere le proprie tracce attraverso i vicoli del centro storico. La profonda conoscenza degli ambienti criminali locali e l’attento esame delle immagini registrate da alcuni impianti di videosorveglianza della zona, hanno consentito agli investigatori della Squadra Mobile di Palermo, diretta da Rodolfo Ruperti, di ricostruire le fasi della rapina e di individuarne gli autori. Diversi gli arresti effettuati, in esecuzione di altrettante ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal GIP di Palermo. Uno dei componenti del gruppo criminale è stato tratto in arresto in una cittadina del centro-nord Italia, dove risiedeva. Alcuni degli arrestati dovranno rispondere anche, a vario titolo, dei reati di detenzione e porto illegale di armi da sparo e di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. “Gli arrestati sono vicini alle famiglie mafiose del mandamento di Porta Nuova”, dice la Questura. (AdnKronos)