Palermo: molotov contro coppia di fidanzati, il ragazzo in coma farmacologico

Due bombe molotov lanciate ieri mattina da ignoti all’interno di un rudere nel quartiere Ciaculli di Palermo

polizia-800x600Proseguono senza sosta le indagini della Polizia di Stato di Palermo sulle due bombe molotov lanciate ieri mattina da ignoti all’interno di un rudere nel quartiere Ciaculli di Palermo. Due fidanzati, Umberto Geraci di 22 anni e Jessica Modica di 23 anni, sono rimasti gravemente feriti dall’esplosione. Ad avere la peggio è stato soprattutto il ragazzo, giovane panettiere palermitano, in coma farmacologico all’Ospedale Civico di Palermo: ha ustioni su buona parte del corpo, i chiodi contenuti nelle molotov gli hanno perforato la pleura e gli hanno danneggiato i polmoni, ed ha trascorso la notte sedato, spiega il direttore sanitario Giorgio Trizzino. La prognosi è ancora riservata. La ragazza ha riportato, invece, ustioni sul 20% del corpo, perché protetta dal fidanzato durante l’esplosione, e non è quindi in pericolo di vita. Gli inquirenti stanno cercando di risalire al proprietario del terreno su cui sorge il rudere in cui si era rifugiata la giovane coppia.