Palermo: latitante da 8 anni guida Ape calesse, arrestato

ape-calesseDoveva scontare condanne per reati di diversa natura ed era ricercato da 8 anni, ma gli agenti della Polizia municipale di Palermo lo hanno trovato a bordo di una Ape calesse, il taxi per turisti. Così per Salvatore Santoro, 60 anni, è scattato l’arresto, maturato nell’ambito dei controlli sulla regolarità del trasporto pubblico di persone effettuati ieri da una pattuglia della Polizia Municipale.
L’uomo, che non era in grado di esibire la patente di guida né l’autorizzazione a condurre il veicolo né altro documento di identità, è stato condotto presso gli uffici del servizio Sicurezza sedi e controlli stradali di via Dogali, dove prima ha ammesso di aver usato il nome del fratello e poi ha esibito una carte di identità falsa.
Le ulteriori indagini, eseguite con la collaborazione della Polizia scientifica, hanno permesso di risalire all’identità dell’uomo. Dagli accertamenti presso la banca dati nazionale si è scoperto che era ricercato perché doveva scontare 4 anni e 8 mesi di reclusione. Così per lui si sono spalancate le porte del carcere. Ulteriori accertamenti sono stati avviati sul titolare effettivo della licenza dell’Ape calesse, un nipote di Santoro. (AdnKronos)