‘Ndrangheta, Mattiello: “l’Antimafia attende elenchi della massoneria”

massoneria“Bisogna prendere molto sul serio le parole del Procuratore De Raho sulla Massoneria, ragione di piu’ per ricordare al gran maestro del grande oriente d’Italia, Bisi, che la Commissione Antimafia attende gli elenchi dal 3 Agosto, giusto 2 mesi”. E’ quanto afferma il deputato Pd Davide Mattiello, componente delle Commissioni Antimafia e Giustizia. “L’evoluzione criminale ipotizzata dalla DDA di Reggio Calabria nelle piu’ recenti inchieste rischia di essere sottovalutata, da alcuni in buona fede, da altri no, ma e’ perfettamente ragionevole: e’ intelligenza criminale quella che reagisce ad una certa modalita’ di contrasto da parte dello Stato, modificando i propri comportamenti anche per rendersi irriconoscibili a determinate fattispecie di reato. Abbiamo passato troppi anni – secondo Mattiello – a minimizzare la portata effettivamente mafiosa ed eversiva di consorterie di potere, usando parole come ‘furbetti’ ‘cricche’: oggi concimiamo a capire quale sia il reale significato di quel fenomeno che il dottor Scarpinato da Palermo continua a chiamare ‘masso-mafia’. Forse il combinato disposto tra Legge Anselmi e 416 bis non e’ sufficiente e forse e’ il caso di interrogarsi piu’ generalmente sulla compatibilita’ tra appartenenza alla massoneria e importanti funzioni pubbliche: basta l’incompatibilita’ gia’ esistente per i magistrati?”.