Ndrangheta, inchiesta Mammasantissima: il Pm sente Scopelliti

scopellitiE’ stato sentito in Procura dal pm distrettuale Giuseppe Lombardo in relazione all’operazione ‘Mammasantissima’, in cui sono coinvolti alcuni politici tra cui l’ex assessore di centrodestra alla Regione, Alberto Sarra, e l’ex parlamentare del Psdi Paolo Romeo, entrambi arrestati e tuttora detenuti in carcere, l’ex presidente della Regione Calabria ed ex sindaco di Reggio, Giuseppe Scopelliti. Il fatto che Scopelliti e’ stato sentito dal Pm Lombardo e’ stato confermato dal Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho. Scopelliti, subito dopo l’operazione “Mammasantissima”, aveva chiesto ripetutamente di essere sentito dal magistrato sulle parti dell’inchiesta in cui viene chiamato in causa, in particolare dall’ex assessore Sarra, sui rapporti tra ‘ndrangheta e politica a Reggio Calabria e sui sostegni elettorali che sarebbero stati forniti allo stesso ex presidente della Regione Calabriadall’ex cognato del boss Giuseppe De Stefano, Domenico Fiume, attuale collaboratore di giustizia. L’ex governatore della Calabria, nei primi giorni dello scorso mese di settembre, accompagnato dai suoi difensori, gli avvocati Enrico Maria Giarda e Aldo Labate, aveva deposto davanti al pm Lombardo, fornendo la sua versione in merito ai fatti in cui e’ stato chiamato in causa.